Immensa Bebe Vio, vince la quarta coppa del mondo di fioretto

Ennesima vittoria della campionessa paralimpica di scherma, che si conferma la più forte al mondo

Foto: campionessa mondiale di scherma, Bebe Vio, immagine dal profilo Twitter

«Bebe è già over the top e tutto il Veneto è orgoglioso di lei». Con queste parole il presidente della Regione Veneto, Luca Zaia, saluta l’ennesima vittoria della campionessa paralimpica di scherma Bebe Vio che, vincendo la gara di coppa del mondo di fioretto di Tbilisi, ha raggiunto la certezza di aver vinto la Coppa del Mondo 2018. «Dobbiamo tutti ringraziare questa ragazza fenomenale – aggiunge Zaia – per i trionfi sportivi, ma soprattutto per la lezione di vita che invia al mondo intero con la sua forza, i suoi sorrisi, il suo ottimismo, la sua mentalità vincente, tanto in pedana che fuori».

Coppa del mondo

Bebe si è aggiudicata la gara di fioretto femminile, categoria B, svoltasi giovedì a Tbilisi, nella prima giornata della tappa che segna l'avvio della fase di qualificazione ai giochi paralimpici di Tokyo 2020. Il successo vale l'aritmetica certezza della conquista della coppa del mondo 2018 di specialità. In finale, Bebe Vio, con il punteggio di 15-5 ha battuto la russa Irina Mishurova sua 'consueta' avversaria. Domenica l'azzurra sarà nuovamente protagonista in pedana nella gara a squadre assieme a Loredana Trigilia e Andreea Mogos.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    «Dammi i soldi o ti taglio a pezzi»: estorsioni al fratello, botte alla moglie per la droga

  • Cronaca

    Bullismo e droghe nelle scuole, i dati della prefettura

  • Eventi

    Giornate FAI di Primavera 2019, torna nel Veneziano l'appuntamento con arte e natura

  • Cronaca

    Minacce di morte ed estorsioni a moglie e fratello per la droga: 36enne in manette

I più letti della settimana

  • Auto esce di strada e finisce contro un albero: morto il conducente

  • Eroina, quarta overdose in un mese: trovata morta una 36enne

  • Una 34enne morta all'ospedale poche ore dopo aver partorito

  • Incidente in Valsugana: muore motociclista veneziano

  • San Donà, Musile e Noventa: arrivano i varchi per il controllo delle targhe

  • Torna l'ora legale, 60 minuti di luce in più: ecco quando spostare le lancette

Torna su
VeneziaToday è in caricamento