Ufficialmente chiusa la stagione di Euroleague e Eurocup, la Reyer femminile saluta Pastore e Gorini

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di VeneziaToday

L'Euroleague Beni commerciali Comitato esecutivo degli azionisti ha dichiarato ufficialmente chiusa la stagione della Turkish Airlines EuroLeague e della 7Days EuroCup. All'Umana Reyer, come agli altri sette Club qualificato ai quarti di finale, è stato riservato per merito il diritto di partecipazione all'edizione 7 giorni EuroCup 2020/2021, di conseguenza non usufruirà di particolari Wild Card.

Le parole del presidente 

Il presidente Federico Casarin: «Chiudere la stagione dell'Eurocup credo sia stata una decisione giusta e saggia. Siamo dispiaciuti per l'interruzione, ma ringraziamo Jordi Bertomeu e l'ECA per notare di proseguire il percorso nella prossima stagione riconoscendo il merito sportivo a noi e gli altri sette Club qualificato ai quarti di finale. In questi mesi la sportiva è fermata a livello di gioco, ma tutta la macchina organizzativa e gestionale di Reyer ha continuato a lavorare da casa o dall'ufficio, rispettando le norme. In questo momento abbiamo bisogno di notizie positive perché stiamo preparando la prossima stagione e per noi continuare ad essere parte dell'Eurocup è una grande soddisfazione. Sarà una stagione molto lunga ed impegnativa, ma tutti noi abbiamo il desiderio di rivivere le emozioni e l'adrenalina del paniere assegnato, con l'obiettivo di continuare a regalare ancora tante soddisfazioni ai nostri tifosi e partner».

Reyer femminile

Intanto in queste ore l’Umana Reyer femminile ha ringraziato e salutato Chiara Pastore e Gaia Gorini per la professionalità e serietà dimostrate durante le rispettive esperienze con la maglia orogranata. La società augura le migliori fortune a Chiara e Gaia per il prosieguo delle proprie carriere.

Torna su
VeneziaToday è in caricamento