Dopo Filloy, ecco Udanoh: ufficiale il nuovo lungo della Reyer

Statunitense con doppio passaporto, lo scorso anno ha giocato con le casacche di Cantù e Avellino, con una media punti di 12,5

Udanoh in azione contro la Reyer

La Reyer batte il secondo colpo di mercato. Ike Joseph Udanoh, centro di 203 centimetri dotato di passaporto statunitense e nigeriano, vestirà la maglia orogranata nella stagione sportiva 2019/2020. Nato a Detroit, nell’ultima stagione ha vestito le maglie di Cantù e Avellino in Serie A. A Cantù ha giocato 18 incontri, a 12,5 punti e 9 rimbalzi di media, con Avellino, invece, è sceso in campo in 16 incontri ufficiali (12,2 punti e 8,3 rimbalzi).

La carriera

Dopo l’uscita dal College di Wayne St., dal 2012 Udanoh ha giocato in Uruguay (Larre Borges), Qatar (Al Ahli), Austria (Raiffeisen Wels), Finlandia (Bisons Loimaa e Tapiolan Honka). Dopo la prima parentesi italiana, in LegaDue (Ferrara e Mantova), ha disputato anche un campionato in Francia (Hyeres-Toulon Var) e uno in Kazakhstan (Astana, con cui ha vinto nel 2018 campionato e coppa nazionale).

«Entusiasta di questa esperienza»

«Sono entusiasta di far parte dell’Umana Reyer e ringrazio la società per l’opportunità - queste le prime parole di Udanoh - è eccitante giocare a Venezia e in un grande club come quello orogranata, ho sempre e solo sentito grandi cose su questa organizzazione. Non vedo l’ora di inserirmi per dare il mio contributo ed aiutare a continuare la costruzione della cultura vincente che l’Umana Reyer ha già iniziato da anni».

Potrebbe interessarti

  • Zenzero: è davvero un alleato per la nostra salute?

  • Temporali estivi: come proteggersi per evitare rischi

  • Fare il bagno dopo mangiato: bisogna davvero aspettare 3 ore?

  • Capelli grassi? Ecco i 5 rimedi per combatterli

I più letti della settimana

  • Auto contro un platano, morto un 28enne

  • La tragedia di Jesolo: quattro giovani vite spezzate, indagini su un presunto speronatore

  • Quattro giovani hanno perso la vita in un gravissimo incidente a Jesolo

  • Incidente fra mezzi pesanti sulla A4 a San Stino, un morto

  • Grandine come palline da ping pong, attimi di preoccupazione

  • Il dolore della comunità per la perdita del giovane Alessio

Torna su
VeneziaToday è in caricamento