Una raccolta fondi per sostenere la kayak Querini: «Ci trasferiamo a causa del moto ondoso»

Il team ha avviato una iniziativa di crowdfunding online e invita a donare per permettere ai ragazzi di continuare a praticare sport

Il Kayak Team Querini di Venezia ha lanciato una campagna di crowdfunding per cercare di accumulare risorse preziose per la sopravvivenza della squadra. «Le società remiere attraversano grosse difficoltà a causa del moto ondoso nella laguna di Venezia - spiegano -. Per allenarci in kayak abbiamo la necessità di trovare delle acque calme e, sfortunatamente, non possiamo più farlo fuori dalla nostra sede storica (in zona fondamente Nove, ndr). Ci allenavamo lì fin dai primi anni ‘70 e ora la nostra attività è messa in seria difficoltà».

I ragazzi sono andati in cerca di un altro posto dove allenarsi in sicurezza. «Quest’anno abbiamo trovato nella collaborazione con la Lega Navale di Venezia a Malamocco un’ottima soluzione - spiegano -. Amiamo Venezia e i suoi giovani: per questo motivo, e nonostante tutte le complicazioni, i nostri allenatori stanno lavorando insieme ai ragazzi donando tempo, energia e passione. Per l’anno prossimo ci piacerebbe poter acquistare alcune nuove barche multiple, oltre a coprire le spese per partecipare alle trasferte e per i contributi di iscrizione alle gare». Il termine della raccolta è il 4 dicembre.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Donazioni a questo link

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • I dati aggiornati sul contagio in Veneto e in provincia

  • I contagi e i pazienti coronavirus aggiornati a domenica sera

  • I dati aggiornati sui casi di coronavirus in provincia e nel Veneto

  • Quasi 900 positivi in provincia, altri 2 morti all'ospedale di Dolo

  • Mutui per prima casa sospesi dai decreti Conte ma alcune banche trattengono la rata

  • Pazienti ricoverati e tamponi positivi al coronavirus domenica

Torna su
VeneziaToday è in caricamento