homemenulensuserclosebubble2shareemailgoogleplusstarcalendarlocation-pinwhatsappenlargeiconvideolandscaperainywarningdotstrashcar-crashchevron_lefteurocutleryphoto_librarydirectionsshoplinkmailphoneglobetimetopfeedfacebookfacebook-circletwittertwitter-circlewhatsapptelegramcamerasearchmixflagcakethumbs-upthumbs-downbriefcaselock-openlog-outeditfiletrophysent_newscensure_commentgeneric_commentrestaurant_companiessunnymoonsuncloudmooncloudrainheavysnowthunderheavysnowheavyfogfog-nightrainlightwhitecloudblackcloudcloudyweather-timewindbarometerrainfallhumiditythermometersunrise-sunsetsleetsnowcelsius

Il mercato della Reyer "nel vivo", ma i primi pezzi pregiati se ne vanno altrove

La società ha sul taccuino molti nomi che però fanno gola ad altri club italiani ed esteri. Per Polonara in vantaggio Treviso, per Datome si muove Cantù. E Koponen si accasa in Russia

Continuano a muoversi le "tessere" del mercato di pallacanestro. E alcune se ne sono già andate per altri lidi. E' il caso di Petteri Koponen, play finlandese che è andato ad arricchire le fila (già ricche di per sé) del Kimki Mosca. Era un possibile obiettivo veneziano, vista la sforbiciata al budget che con ogni probabilità subirà la Virtus Bologna. La società felsinea, però, intende tenersi stretta i suoi "gioielli" italiani (Gigli e Poeta, quest'ultimo che interessava molto a Venezia), il resto si vedrà. Sotto canestro si punta ai soliti nomi: Marcus Goree (ora a Treviso) e Jeff Adrien (ex Treviso) che sarebbe un gran colpo. Ma la concorrenza è molto agguerrita.

E i destini della Reyer che verrà si incrociano ancora una volta con il club della Marca, visto che anche i "rivali" trevigiani avrebbero messo gli occhi (e sarebbero in vantaggio) sul nuovo oggetto dei desideri di casa nostra: quell'Achille Polonara che ha fatto girare la testa a molti commentatori e tifosi.

Se il "nocciolo" della Reyer dovrebbe rimanere immutato, ma siamo solo agli inizi, dovrebbe essere invece al capolinea l'avventura veneziana di Tamar Slay, che non dovrebbe rinnovare il contratto, mentre per Tim Bowers alcune società si sarebbero fatte avanti. Reparto italiani: potrebbero non essere confermati Marco Allegretti, Giovanni Tommassini e il "connazionale" sui generis Sylvere Bryan, che nonostante il grande cuore ha faticato a lasciare il segno in serie A1. Sul fronte "obiettivi tricolori" la società sta sondando molte possibilità, da Gigi Datome (in partenza da Roma, alle prese con problemi societari), ad Angelo Gigli (che però dovrebbe rimanere a Bologna). Ma le poche società che hanno soldi da spendere fanno una concorrenza agguerrita.

 

LA REYER SE NE VA IN MONTAGNA: RITIRO PRECAMPIONATO AD ALLEGHE

 

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Notizie di oggi

    • Cronaca

      Brugnaro e il grande sogno Porto Marghera: "Sviluppo verticale e nuovi regolamenti"

    • Cronaca

      Quale futuro per Porto Marghera? Duemila studenti da tutto il mondo per la risposta

    • Cronaca

      A Venezia di tutto un po': "balconiste" sul Canal Grande, fumogeni all'addio al celibato

    • Cronaca

      L'ordinanza nella Pec non si apre: "Non sapevamo di dover chiudere il locale"

    I più letti della settimana

    • Tragico incidente sulla Treviso-mare, frontale con un camper: muore sandonatese

    • Grosso incendio a Porto Marghera, va a fuoco una gru: fiamme alte 15 metri

    • Si sente male in azienda: muore tra le braccia della moglie

    • Spiagge del Lido più vicine: torna la linea diretta degli autobus Actv da Marghera

    • Orgia in auto con due prostitute: "sul più bello" arriva la polizia municipale

    • Una delle ciclabili più belle d'Europa: torna il trenobus Dolomiti dalla laguna a Cortina

    Torna su
    VeneziaToday è in caricamento