E' arrivato il Mestre Day: tutto esaurito per il ritorno allo stadio Baracca della squadra

Domenica match con l'AltoVicentino. Passeggiata fino allo stadio dal centro di centinaia di famiglie e tifosi per far sentire tutto il sostegno agli arancioneri. Allo studio il tram gratis

Finalmente a casa. E' arrivato il grande giorno del ritorno del Mestre al Baracca. E' il "Mestre day", come l'hanno ribattezzato i supporter arancioneri, che si apprestano a riempire in ogni ordine di posto lo stadio. Ci sarà la tifoseria storica, ma ci saranno anche tante famiglie. A dimostrazione che quello di domenica sarà uno spettacolo per tutti, in cui lo sport occuperà una posizione preminente, certo, ma lo show sarà anche sugli spalti. La capolista del girone affronterà l'Altovicentino, con calcio d'inizio alle 14.30. 

Ma i festeggiamenti iniziano un'ora e mezza prima: ritrovo in piazzetta Matter per poi raggiungere tutti insieme il Baracca con una passeggiata fianco a fianco con le vecchie glorie di Mestre e Mestrina. Un modo per far sentire che è tutta la città che si stringe attorno ai propri beniamini, alle prese con un campionato a dir poco trionfale. Inanellando un successo dietro l'altro. L'iniziativa, organizzata dall'associazione Mestre Mia, ha avuto l'appoggio anche della municipalità. Sono stati oltre 1.600 i biglietti venduti in prevendita, dunque nell'impianto di via Baracca non potrà entrare uno spillo in più. 

"Sarà un'iniziativa pacifica e di festa - aveva dichiarato in conferenza stampa il presidente dell'associazione Mestre Mia, Andrea Sperandio - Vogliamo avvicinare allo stadio anche chi di solito non ci va. Perché è un punto di aggregazione importante per la città. In piazzetta Matter ci saranno anche alcuni ex calciatori del Mestre e della Mestrina per un collante tra passato e futuro". 

Poco prima del calcio d'inizio ci sarà la benedizione del campo da parte di don Armando Trevisiol e risuoneranno anche le note del nuovo inno della squadra, scritto dai Phrenetic City in collaborazione con l'associazione Mes3Sport. Spazio anche alla consegna di un premio al presidente dela società, Stefano Serena. Dopo un'interminabile serie di eventi, finalmente dalle 14.30 la parola sarà data al campo. Allo studio da parte del Comune la futura possibilità per i tifosi di utilizzare il tram gratis per raggiungere lo stadio, esibendo il biglietto della partita. In questo modo le auto potrebbero essere lasciate più all'esterno rispetto al centro, nei parcheggi scambiatori. 

Per la cronaca: la festa è stata totale. Il Mestre, infatti, ha battuto l'Altovicentino per 2-1. In gol Beccaro, al 2' e al 40' del primo tempo, e Gymah.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Notizie di oggi

    • Cronaca

      Presentati i 2 euro dedicati alla Basilica: "Venezia circolerà in Italia e tutta Europa"

    • Cronaca

      Guida a zig zag e passa col rosso: alla guida con tasso alcolemico 5 volte oltre il limite

    • Cronaca

      Carabinieri sorprendono pescatori abusivi in azione: inseguimento in laguna

    • Cronaca

      Marghera, inaugurata via Gigi Russo: la strada che da ora ricorda il "poliziotto sociale"

    I più letti della settimana

    • Brivido e magia della "zona Cesarini": Venezia batte Bassano, segna Falzerano al 94'

    • Francesca Moro ancora in Rianimazione, il magistrato apre un'inchiesta contro ignoti

    • Una sconfitta che dà morale: dal fortino turco la Reyer Venezia esce ancora viva

    • L'Umana Reyer ingrana la quinta e sorpassa la Fiat: cinque vittorie di fila

    • Calcio in mostra, l'esposizione a Jesolo dal 15 aprile: protagonisti e partite storiche

    Torna su
    VeneziaToday è in caricamento