Benetti e Giammanco per rinforzare il Mirano: la stagione parte ufficialmente il 26 agosto

Il campionato, causa slittamento, partirà il 20 ottobre. Ecco come è cambiata la rosa con i due nuovi arrivi

Prosegue l’attività del Mirano per rimpolpare la rosa bianconera in vista del primo allenamento stagionale di lunedì 26 agosto. In attesa di vedere i giocatori della Prima Squadra calcare il campo “8 Marzo”, visto e considerato che i lavori di manutenzione del “Comunale” di via Matteotti manterranno inagibile il campo principale presumibilmente fino a fine ottobre, possiamo intanto dare un'occhiata a quelle che sono le ultime novità per quanto riguarda la rosa del XV bianconero.

Nuove leve in squadra

Grande assente della prossima stagione sarà Adrian Chitoroaga che dopo essere stato meritatamente convocato con la nazionale moldava per l’incontro di Rugby Europe Conference contro la Nazionale del Lussemburgo, stacca il biglietto verso Casale per vivere da protagonista l'esperienza della Serie A. Ma sono anche Enrico Saccon, Nicolò Tedesco e Samuele Berton a salutare i propri compagni. Costretti da impegni di studio e di lavoro i tre non sono riusciti a garantire alla squadra la propria presenza per la stagione 2019/2029. Non solo defezioni si prospettano per la Prima Squadra di Mirano: ad entrare ufficialmente nella rosa miranese saranno innanzitutto le nuove leve provenienti dal vivaio bianconera. Lorenzo Bonaldo, Cristian Bonicelli, i gemelli Enrico e Mattia Cazzin, Alessandro Deppieri e Riccardo Lazzari, dopo aver mostrato il proprio potenziale durante la scorsa stagione con importanti apparizioni in Serie B, raggiunta la maggiore età lasciano l’Under 18 per andare a fornire un preziosissimo aiuto alla squadra guidata da Coach Bovo.

Nuovi arrivi

In prima linea assisteremo, poi, al rientro in squadra di Dario Masala, pronto a tornare portando con se l'esperienza maturata in Serie A con Vicenza mentre c'è una una new entry tra i trequarti: arriva infatti a Mirano Andrea Giammanco, centro/ala alto 1,80 metri e dal peso di 100 kg. Nato a Padova il 4 maggio 1993, Andrea vive a Lido di Venezia e si occupa della gestione di alcune strutture turistiche ricettive veneziane. Amante dello sport in genere, predilige la palestra ed, ovviamente, il rugby, iniziando a praticarlo tra le giovanili del Lido per poi spostarsi a Mestre. Col fallimento di quest’ultima è tornato al Lido per qualche tempo, fino alla chiamata del Rugby Riviera dove rimane per 3 anni conquistando la promozione in Serie B: «Mirano è una società storica che mi piace molto - ha dichiarato Giammanco - e che ha una Prima Squadra di valore, formata da un bel gruppo di giocatori, giovani e molto uniti in campo. Ha già dimostrato di poter piazzarsi tra le prime del girone ed io spero tanto di avere l’opportunità di dare il mio contributo in questo senso». L’inizio del campionato di Serie B è slittato al 20 ottobre a causa dello svolgersi dei mondiali di Giappone 2019 ma soprattutto innovativa, data l'introduzione della regola "50/22" che a partire dal prossimo campionato sarà sperimentata anche sui campi di Serie B.
 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tacco11 della famiglia di Federica Pellegrini nel nuovo hotel a 5 stelle di Jesolo

  • Violenta collisione in serata, perde la vita un 53enne di San Stino

  • L'Auchan passa a Conad. Sciopero e presidio a Mestre

  • Sciopero del personale Actv, ecco quando

  • Esplosione a Marcon, il botto mette in allarme mezzo quartiere

  • Minaccia la dipendente con la pistola, poi fugge con il contante

Torna su
VeneziaToday è in caricamento