Tacopina vede il Venezia in B: «Palermo non in regola, deve essere escluso»

Il club rosanero non avrebbe presentato entro i termini prestabiliti la documentazione per l'iscrizione al campionato cadetto. Il presidente fiducioso del ripescaggio dei suoi

La notizia è giunta in nottata. Il Palermo non ha depositato entro i termini prestabiliti alcuna documentazione via pec per l'iscrizione al prossimo campionato di serie B, né tantomeno avrebbe consegnata, come da regolamento, brevi manu le fidejussioni in originale. Se da una parte il presidente del Venezia Joe Tacopina ha voluto esprimere la propria solidarietà per i tifosi del Palermo, dall'altra si è detto convinto oggi più che mai che il Venezia il prossimo anno potrà giocare il campionato di serie B.

«Le regole parlano chiaro»

«Il regolamento parla chiaro, - ha detto il numero uno arancioneroverde - il termine del 24 è perentorio e non mi aspetto niente altro che l’esclusione del Palermo dal campionato di serie B. Questa volta non si possono fare sconti di alcun genere. La fidejussione non è stata depositata, è un dato di fatto incontrovertibile. Non si possono concedere deroghe di alcun tipo, si creerebbe un precedente troppo grave che andrebbe a minare ulteriormente la credibilità del sistema calcio italiano che in questi ultimi mesi è già stata messa a dura prova».

La fiducia del presidente

«Il sistema calcio oggi ha l’occasione per dare un segnale forte, di giustizia vera. - ha chiosato Tacopina - Nonostante abbia più volte espresso il mio disappunto su quanto fin qui accaduto, oggi voglio essere fiducioso. Sono sicuro che questa volta verranno rispettate le società che osservano le norme e le scadenze e il Venezia Fc è una di queste».

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tacco11 della famiglia di Federica Pellegrini nel nuovo hotel a 5 stelle di Jesolo

  • Sorpreso con un trans, paga subito la multa: «Ma non ditelo a mia moglie» ​

  • Violenta collisione in serata, perde la vita un 53enne di San Stino

  • L'Auchan passa a Conad. Sciopero e presidio a Mestre

  • Barca finisce in secca, volo dell'elicottero per recuperare quattro persone

  • Controlli e multe nei ristoranti: 225 chili di alimenti sequestrati in un solo esercizio

Torna su
VeneziaToday è in caricamento