L'Umana Reyer ingrana la quinta e sorpassa la Fiat: cinque vittorie di fila

Gli orogranata battono gli avversari con il punteggio di 89-70: confermato il secondo posto in classifica

Un momento del match (foto: reyer.it)

In una partita vissuta su allunghi e risposte su entrambi i fronti, oltre che sulle tante assenze per infortunio (Tonut, Hagins e Batista da una parte, Mazzola e White, più Wilson in corso di partita dall’altra), l’Umana Reyer batte la Fiat Torino 89-70, completando il Reyer Day in un Taliercio sold out, e mantiene il secondo posto.

Al canestro iniziale di Wright risponde McGee da 3, ma Torino, in un avvio di partita lento su entrambi i fronti, mantiene un canestro di vantaggio fino al 5-7 del 3’30”. Dalla nuova tripla di McGee al 4’30” parte infatti un break orogranata di 17-0, costruito con grande intensità difensiva e una crescita offensiva costruita su buona circolazione e precisione dall’arco. Dopo il 22-7 di Viggiano al 9’30”, Wilson torna a muovere il punteggio della Fiat dopo 6′ senza canestri, prima della tripla finale di Stone per il 25-9. 

L’Umana Reyer continua l’inerzia anche in avvio di secondo periodo, arrivando sul 31-12 al 13′, subito dopo, però, aver speso il bonus. Torino, nonostante il terzo fallo di Poeta, non perde però fiducia, anche perché l’attacco orogranata fatica, con solo un libero di Peric e due punti di Ortner nel break di 3-12 che dà il 34-24 al 15’30”. Ancora Ortner interrompe momentaneamente il buon momento della Fiat, che però riprende subito il controllo dell’iniziativa, di fronte ad un’Umana in chiara difficoltà, che non segna più e si trova con un solo punto di vantaggio (36-35) all’intervallo lungo dopo il canestro finale dell’ex Cuccarolo. 

Torino sorpassa (36-37) in avvio di ripresa con Wilson che poi esce per una scavigliata e l’Umana Reyer ne approfitta per allungare con Bramos (tripla e canestro dopo recupero) sul 47-39 al 23’30”. Pian piano, il margine degli orogranata si allarga, grazie alla difesa intensa e ad un quarto offensivo di grande precisione (ben 35 punti segnati!) con la schiacciata finale di Viggiano, dopo l’ennesimo recupero in pressione, che dà il massimo vantaggio all’ultimo intervallo: +24, 71-47. 

Ancora Viggiano, con una tripla, porta l’Umana Reyer sul +27 (74-47), poi la definitiva uscita dal campo di Wilson (ancora una scavigliata, stavolta più seria) scuote la Fiat che, dal 76-49 di Peric al 31′, mette un primo 0-7, che diventa 4-16 per il 78-63 al 24’30”, su cui De Raffaele chiama time out. Torino prova a crederci avvicinandosi ulteriormente sull’80-70 al 37’30” (parziale di 6-23), ma Bramos e Peric chiudono i giochi, permettendo ai giovani Visconti e Battiston di trovare spazio nell’ultimo minuto, che si chiude con l’incredibile tripla da metà campo di McGee per l’89-70.

Parziali: 25-9; 36-35; 71-47
Umana Reyer: Haynes 4, Ejim 13, Peric 17, Stone 7, Bramos 10, Visconti, Battiston, Filloy 2, Ress 2, Ortner 8, Viggiano 10, McGee 16. All. De Raffaele.
Fiat: Wilson 12, Harvey 13, Wright 4, Parente, Alibegovic 4, Poeta 12, Cuccarolo 8, Washington 15, Okeke 2, Vitale. All. Vitucci.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Notizie di oggi

    • Elezioni comunali 2017

      Ballottaggi: a Mira avanti Dori, a Jesolo sprint di Zoggia. Mirano, avanti Pavanello

    • Incidenti stradali

      Tragico incidente a Eraclea, perde il controllo e si schianta contro un albero: morto 30enne

    • Incidenti stradali

      Tre incidenti sul Ponte della Libertà nel giro di pochi minuti: coinvolti dei motociclisti

    • Cronaca

      Rapine aggravate e sequestro di persona, arrestato a Venezia un pregiudicato peruviano

    I più letti della settimana

    • Un amore grande come una città intera. Magica, pazza Reyer: sei campione d'Italia!

    • Reyer, notte da campioni. Venerdì lunga festa tricolore dalla Misericordia a Piazza Ferretto

    • Un amore grande come una città intera. Magica, pazza Reyer: sei campione d'Italia!

    • L'amore per la Reyer unisce la laguna e la terraferma: corteo acqueo e festa a Mestre

    • Il Baracca non è adatto alla Lega Pro, il Mestre giocherà allo stadio di Portogruaro

    • Reyer sul tetto d'Italia, complimenti da vertici sportivi nazionali e della autorità politiche

    Torna su
    VeneziaToday è in caricamento