La Reyer torna protagonista: al Taliercio sconfitta Grissin Bon

Gli orogranata chiudono con la vittoria per 76-71 al termine di un'ottima prova di squadra

Con un’ottima prova di squadra (20 assist), l’Umana Reyer riprende la marcia piegando un’ostica Grissin Bon 76-71 e consolidando così il secondo posto a due giornate dalla fine della regular season.

Primo quarto

Confermate le scelte nelle rotazioni degli stranieri (fuori Vidmar) e starting five con Haynes, Tonut, Bramos, Mazzola e Watt. Le due squadre iniziano rispondendosi punto su punto, con Watt protagonista nel primo mini allungo orogranata (8-5 al 3’30”). Nei primi dieci punti veneziani, otto sono del numero 50, per il 10-10 a metà quarto. Reggio Emilia firma poi in 2′ un minibreak per il 10-17 al 7′: risponde Mazzola da 3, poi, negli ultimi due minuti di quarto, Stone, la tripla di De Nicolao e i liberi di Daye permettono all’Umana Reyer di andare avanti al primo intervallo sul 20-19.

Secondo quarto

Il parziale orogranata arriva a 10-0 con la tripla di Daye del 23-19 all’11’, ma gli ospiti ricuciono e impattano con Cervi a quota 24 (12′). Due penetrazioni di Johnson-Odom riportano in vantaggio Reggio Emilia (26-28 al 13’30”), poi Watt firma il controsorpasso (30-28 al 14’30”). L’Umana Reyer gioca ottimamente di squadra, con equilibrio massimo in campo. Daye si procura un leggero infortunio su un cambio di direzione in difesa ed esce, con Tonut, con le sue accelerazioni, protagonista nel mantenere la parità. Nell’ultimo minuto, dal 38-40, proprio il numero 7 e i liberi di Kennedy e Bramos valgono infine il break di 5-0 per il 43-40 all’intervallo lungo.

Terzo quarto

A ripartire meglio è Reggio Emilia, con Cervi e Gaspardo che riportano la Grissin Bon in vantaggio (43-45) al 21’30”. Watt è il solito trascinatore orogranata in una fase in cui ci sono diversi errori per foga su entrambi i lati del campo. Dopo il 47-45 al 23’30”, a dare la prima spallata al match sono Daye e soprattutto Bramos, con le due triple che aprono e chiudono un parziale di 8-0 per il 55-47 a metà quarto. Dopo il time out reggiano, l’Umana Reyer allunga ulteriormente fino alla doppia cifra di vantaggio con la terza tripla di Bramos e un canestro di Stone su grande assist di Watt (60-49 al 27′). Johnson-Odom prova a caricarsi Reggio Emilia suille spalle, firmando da solo uno 0-5 (60-54 al 28′), poi due grandi difese di De Nicolao e un libero di Kennedy concludono il quarto sul 61-54.

Ultimo quarto

Watt tocca 20 punti personali in avvio di ultimo quarto, ma Dixon (da 3) e Ortner riavvicinano la Grissin Bon sul 63-59 al 31’30”. Dopo il pronto time out veneziano, gli stessi protagonisti completano un parziale di 4-15 emiliano, per il pari a quota 64 al 33’30”. Gli orogranata ripartono da una tripla di Bramos allo scadere dei 24” e da un altro canestro di Watt (69-64 al 36′). Johnson-Odom ha un altro sussulto dall’arco (69-67), ma l’Umana Reyer non trema e allunga con una schiacciata di Watt su assist di Haynes e due liberi di Bramos (73-67 al 37’30”). Il punteggio si ferma fino a -56” (canestro di Ortner per il 73-69), poi Bramos (lanciato in contropiede da Daye) chiude virtualmente il match a -19” sul 75-69. Il canestro di Gaspardo e il libero finale di Daye servono solo ad aggiornare il finale sul 76-71.

Parziali: 20-19; 43-40; 61-54

Umana Reyer: Haynes, Kennedy 3, Stone 4, Bramos 18, Tonut 6, Daye 13, De Nicolao 3, Biligha 1, Giuri ne, Mazzola 3, Cerella 1, Watt 24. All. De Raffaele.

Grissin Bon: Mussini, Dixon 15, Richard 5, Aguilar 3, Gaspardo 12, Vigori ne, Johnson-Odom 18, Cervi 10, Dellosto ne, Ortner 8, Llompart, De Vico. All. Pillastrini.

Potrebbe interessarti

  • Consigli anti stress per il rientro dalle vacanze

I più letti della settimana

  • Gita in pedalò, entra in acqua e non riemerge: 23enne recuperato morto

  • Confermati temporale e grandine, nel Veneziano crolleranno le temperature

  • Incidenti sul Passante: una Ferrari incastrata sotto un camion

  • Schianto in autostrada, morta una 22enne

  • Dalla pesca al furto: denunciati ragazzi veneziani

  • Scivola e batte la testa, escursionista veneziano portato all'ospedale

Torna su
VeneziaToday è in caricamento