Benevento show: il Venezia resiste agli attacchi e cade al Penzo per due reti a zero

Le reti portano la firma di Coda e Caldirola: per i lagunari solo il tentativo di Di Mariano

Il Venezia affronta in casa la corazzata Benevento dell'ex Filippo Inzaghi capolista della serie B e ne resta travolto.

La partita

Si parte a ritmi blandi con il Venezia che prova a uscire dal suo recinto con l'attacco, nullo, di Bocalon. Al 29', poi, arriva subito il vantaggio degli ospiti. Il cross di Letizia passa in area abbastanza indisturbato e Coda si insinua nelle maglie arancioneroverdi insaccando lo 0-1. Da lì l'inerzia della gara è tutta pro Benevento: Kragl prima e Antei poi si affacciano nuovamente e insidiosamente in avanti, con quest'ultimo vicinissimo al raddoppio bloccato solo dal miracolo del portiere arancioneroverde. Nella ripresa il Venezia prova a dare la caccia al pari ma scoprendosi, inevitabilmente, subisce la seconda rete. Kragl pennella una punizione sulla testa di Caldirola che supera Fiordilino. Gli avversari guadagnano spazio, rischiano di dilagare: ai lagunari resta solo il tentativo di un'ordinata difesa e il tentativo finale di Di Mariano che si divora il gol della bandiera. Per la tristezza del Venezia, per la gioia di Inzaghi in questo 2019 di giallorosso vestito.

Venezia-Benevento 0-2

Reti: al 29' pt Massimo Coda, al 20' st Luca Caldirola

VENEZIA: Luca Lezzerini; Alessandro Fiordaliso, Nicolò Casale, Marco Modolo, Pietro Ceccaroni, Franco Zuculini (dal 13' st Adriano Montalto), Sergiu Suciu (dal 29' st Lorenzo Lollo), Luca Fiordilino, Mattia Aramu, Riccardo Bocalon (dal 40' st Francesco Di Mariano), Alessandro Capello. A disposizione: Bruno Bertinato, Alberto Pomini, Lorenzo Gavioli, Youssef Maleh, Ivan Lakićević, Yuri Senesi, Gianmarco Zigoni. Allenatore: Alessio Dionisi.

BENEVENTO: Lorenzo Montipò; Gaetano Letizia, Luca Caldirola, Christian Maggio, Luca Antei, Oliver Kragl (dal 22' st Riccardo Improta), Nicolas Viola, Përparim Hetemaj (dal 17' st Andrés Tello), Pasquale Schiattarella, Massimo Coda, Marco Sau (dal 31' st Roberto Insigne). A disposizione: Nicoló Manfredini, Piergraziano Gori, Alessandro Tuia, Bright Gyamfi, Lorenzo Del Pinto, Abdallah Basit, Dejan Vokič, Giuseppe Di Serio. Allenatore: Filippo Inzaghi.

 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia a Scorzè: camionista investito e ucciso nella notte

  • Truffatore online per anni, lo vanno a prendere nel suo appartamento

  • Referendum per la separazione di Venezia e Mestre: l'affluenza si ferma al 21,73%

  • Trovato morto a 17 anni: sospetta overdose da psicofarmaci

  • Due casi di overdose in poche ore a Mestre, morto un 24enne

  • Scoperta a rubare vestiti, aggredisce il direttore e gli punta le forbici in faccia

Torna su
VeneziaToday è in caricamento