Venezia, sei una Bomba! Festa grande al Penzo, arancioneroverdi in serie B

Alla fine del match contro il Fano i tifosi possono lasciarsi andare a un boato di gioia. Vantaggio con Moreo, poi la squadra ospite pareggia. Ma agli uomini di Inzaghi basta così

Un urlo liberatorio e allo stadio Penzo è festa grande. Il Venezia non si lascia sfuggire il primo match point e torna in serie B dopo 12 anni, guadagnandosi la promozione con tre giornate di anticipo sulla fine del campionato. Un pareggio contro gli ospiti del Fano era sufficiente per ottenere la certezza matematica del passaggio di serie, senza neanche dover aspettare il risultato del Parma secondo in classifica. La squadra di mister Inzaghi non ha deluso le aspettative e i tifosi possono tornare a sognare. L'entusiasmo è alle stelle, già negli ultimi minuti del match dagli spalti si levavano i cori "Tacopina alè alè" e "Serie B, serie B".

Inzaghi entusiasta al termine della partita: "Penso che i nostri tifosi debbano essere orgogliosi di questi ragazzi, che hanno fatto in 2 anni qualcosa di incredibile. Grazie a una società che non ci ha fatto mancare niente. Rivolgo un saluto ai tifosi che ci sono stati vicini per tutto l'anno. Ora riposiamo tre giorni e poi vinciamo la Coppa Italia". Raggiante anche Tacopina: "Torneremo a ruggire, è una bellissima giornata. Sono contento per tutti i tifosi veneziani".

AL PENZO RISUONA WE ARE THE CHAMPIONS - VIDEO

L'ESULTANZA AL PENZO: "NON CI FERMIAMO QUI" - VIDEO

Foto Riccardo Roiter Rigoni (grazie alla disponibilità di Heliair.it Helicopter Service)

riccardo roiter rigoni-3

Miglior soddisfazione non poteva esserci, al culmine di un torneo che ha visto una trionfale cavalcata portata avanti dagli arancioneroverdi dall'inizio alla fine. La stagione della riscossa dopo tanti anni di amarezze e delusioni, dopo i fallimenti e le incertezze per tifosi e giocatori. Pippo Inzaghi e il presidente Joe Tacopina hanno saputo risollevare il destino della squadra e riportarla agli ottimi livelli grazie a cui si è guadagnata, meritatamente, la promozione.

Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...

La partita si sblocca al 37' del primo tempo, quando arriva il primo gol per i padroni di casa: azione di Falzerano che mette dentro l’area, Moreo controlla e batte Menegatti. Meritato vantaggio arancioneroverde. Gli ospiti recuperano all'11' del secondo tempo: in mischia arriva il gol di Capezzani, che sfrutta una palla vagante in area e insacca, portando il risultato sull 1-1. La squadra di casa gioca contratta, sentendo l'importanza della partita, anche se l'occasione di tornare in vantaggio non manca soprattutto al 31', quando Modolo sfiora il vantaggio e colpisce il palo. Al fischio dell'arbitro è pareggio. Quanto basta per festeggiare.

Subito arrivano i complimenti del presidente della Regione, Luca Zaia: “Era l’obiettivo che società, tecnico, squadra e tifosi si erano prefissati: tornare subito in quella serie cadetta dalla quale il Venezia mancava da 12 anni. E il traguardo è stato raggiunto addirittura con tre giornate di anticipo. Complimenti, quindi, a tutti i protagonisti di questa stagione vittoriosa, grazie alla quale il Venezia scala un ulteriore gradino nel calcio che conta. Mi auguro che l’entusiasmo per questo prestigioso risultato consolidi ulteriormente il progetto di rilancio della società veneziana e che l’intero movimento sportivo regionale ne tragga beneficio".

Segui la tua squadra in diretta streaming su DAZN.
Il primo mese è GRATIS!

Potrebbe interessarti

  • Lenzuola: ogni quanto vanno cambiate e perché

  • Micosi alle unghie: i rimedi fai da te

  • I consigli per una lavastoviglie pulita e senza cattivi odori

  • Moscerini della frutta: come eliminarli dalla propria cucina

I più letti della settimana

  • Schianto frontale tra un'auto e un autobus: due morti e feriti gravi sulla Triestina

  • Lenzuola: ogni quanto vanno cambiate e perché

  • Si sente male e muore in spiaggia a Jesolo

  • Auto fuori strada finisce nel canale, perde la vita un 23enne

  • A Mirano una raccolta fondi per la famiglia di Andrei e Ana Maria

  • Scontro fra auto e moto, un ferito portato a San Donà

Torna su
VeneziaToday è in caricamento