Franco Gomme Venezia, con Montesilvano la sconfitta è "di rigore"

La squadra lagunare perde 4-1 in trasferta contro i campioni d'Europa. Sul momento di massima pressione degli ospiti, però, una massima punizione negata e una concessa agli avversari

Il Montesilvano è campione d’Europa (uscente), il Franco Gomme Venezia, invece, una matricola in serie A: eppure al Palaroma a fare la differenza è stato principalmente un episodio, il “rigore-no” (per gli ospiti) e il “rigore-sì” (per i locali) che ha consentito agli abruzzesi di allungare a +2 nel momento di maggior pressione degli arancioneroverdi. C’è dunque un bel po’ di rammarico per un Venezia C5 sconfitto con un 4-1 eccessivo per quanto in questa partita si è visto sul parquet.

Al Palaroma il Venezia iscrive per la prima volta a referto Matheus Zanella (laterale classe ’92) finalmente tesserato e a disposizione di mister Pagana, il quale deve fare a meno di Chimanguinho (squalifica) e Almir Rossa (infortunio muscolare). Presente dopo la squalifica Canonica, mentre capitan Ercolessi e Cantagallo sono della partita nonostante un piede dolorante. Nello starting five, quindi, i lagunari partono con Bertoli, Chimango, Canonica, Alan e Bellomo, opposti ai pescaresi Mammarella, Fantecele, Calderolli, Cuzzolino e Rogerio.

L’equilibrio viene meno dopo 7’28’’ quando Fragassi si fa trovare puntuale con la rete dell’1-0, bissata a meno di un minuto e mezzo dall’intervallo da Cuzzolino. Nella ripresa il Franco Gomme parte bene e con Bellomo, dopo 63’’ dal ritorno in campo, dimezza il passivo. Da questo momento si assiste ad una partita vera, con il Montesilvano – reduce dallo straripante 5-0 di Bologna e da 8 risultati utili di fila – che non riesce a riallungare. Anche Ercolessi e compagni sono però in partita: il problema è che dall’altra parte c’è il muro-Mammarella, premiato prima del match come miglior portiere del mondo.

 

Il numero uno della Nazionale nega il 2-2 ai suoi avversari, i quali si arrabbiano quando Cantagallo viene stretto e steso in area da due difensori. Per gli arbitri non è rigore, a differenza di quello concesso al Montesilvano al 15’, in un’azione che ai più era parsa una solare simulazione di Caputo senza contatto falloso con alcun lagunare. Tant’è, Cuzzolino trasforma la massima punizione scrivendo il 3-1, ma i ragazzi di Pagana non mollano e a meno di 2’ dalla sirena hanno la grande occasione per riavvicinarsi e mettere pressione ai padroni di casa: peccato che Mammarella ipnotizzi Canonica costringendolo a calciare il tiro libero sulla parte alta del palo. Poco conta il gol del 4-1 di Iribarne che si invola nella porta ormai sguarnita, agendo Bertoli da portiere di movimento.

Prossimo appuntamento con il Franco Gomme Venezia per sabato 21 gennaio, nell’unico posticipo del 17esimo turno (per il resto anticipato a martedì 17) quando al Palacosmet di Dolo, ore 18, saliranno i siciliani dell’Augusta per un delicato match-salvezza.

CITTA’ DI MONTESILVANO – FRANCO GOMME VENEZIA 4-1 (p.t. 2-0)

CITTA’ DI MONTESILVANO: Mammarella (p), Burato, Fragassi, Caputo, Iribarne, Garcias, Rogerio, Calderolli, Cuzzolino, Dell’Oso (p), Fantecele, Di Pietro. All.: Ricci.

FRANCO GOMME VENEZIA: Ercolessi, Zanella, Canonica, Bibi, Bellomo, Penzo, Chimango, Androni (p), Cantagallo, Alan, Bertoli (p), Zanatta. All.: Pagana.

ARBITRI: Gallo (Torre Annunziata), Delpiano (Cagliari), crono Di Resta (Roma 2).

MARCATORI: 7’28’’ Fragassi (M), 18’37’’ Cuzzolino (M) del p.t.; 1’03’’ Bellomo (V), 14’36’’ Cuzzolino (M, rig.), 19’54’’ Iribarne (M) del s.t.

NOTE: ammoniti Bibi (V), Fantecele (M), Ercolessi (V) e Fragassi (M). Tiri liberi: Montesilvano 0/0, Venezia 0/1 (Canonica al 18’05’’ st).

La classifica: Alter Ego Luparense 40; Marca Futsal 37; Lazio e Città di Montesilvano 29; Asti Acqua Eva 28; Promomedia Putignano e Ponzio Pescara 23; Acqua&Sapone Fiderma 22; Bisceglie 20; Kaos Futsal e Finplanet Fiumicino 14; Real Rieti 11; Franco Gomme Venezia 7; Augusta 5 (Montesilvano e Venezia una gara in più).
 
ERCOLESSI IN AZZURRO - Il capitano arancioneroverde Marco Ercolessi è stato inserito nella lista dei 25 Azzurri (già ridotta a 20 con i primi 5 tagli) che il citì dell’Italia, Roberto Menichelli, ha inviato all’Uefa in vista degli Europei in programma in Croazia dal 31 gennaio all’11 febbraio. Il venticinquenne padovano è dunque in lizza per entrare nel novero dei 14 giocatori che saranno effettivamente convocati – entro il 31 gennaio – per la kermesse continentale. Due anni fa Ercolessi (36 presenze e due reti finora con l’Italia) aveva già preso parte agli Europei disputatisi in Ungheria e nei quali l’Italia fu eliminata ai rigore ai quarti di finale dalla Repubblica Ceca.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Grosso giro di prostituzione in due locali: prestazioni fino a 1500 euro a notte, 5 persone in arresto

  • Ordigno a Marghera. Evacuazione di 3mila persone, niente treni e aerei: Venezia sarà isolata

  • Bollo auto, tutte le novità del 2020 dagli sconti alle nuove modalità di pagamento

  • Ladri in fuga sui tetti, braccati con l'elicottero e catturati

  • Giovedì il funerale di Sara Michieli, morta in un tragico incidente stradale

  • Schianto contro un muretto in cemento, perde la vita

Torna su
VeneziaToday è in caricamento