Il Venezia ha un piede in serie B: la Covisoc boccia il ricorso, Palermo tra i dilettanti

Gli arancioneroverdi nel pomeriggio di ieri hanno consegnato la documentazione per iscriversi alla prossima B. Ora si attende il ricorso dei rosanero (entro l'8 luglio) e il verdetto definitivo del Consiglio federale. Che metterà la parola fine alla vicenda

Era nell'aria, ora è ufficiale. La Covisoc boccia il Palemo, che adesso è fuori dalla serie cadetta. L'organo di controllo ha riscontrato anomalie nella documentazione rispetto ai parametri richiesti, uno su tutti il ritardo nel deposito della fideiussione da 800mila euro necessaria per l'iscrizione al campionato. La società rosanero ha ora tempo fino alle 19 dell’8 luglio per presentare ricorso. Quindi ci sarà il verdetto definitivo del Consiglio federale, previsto per il 12 luglio. Una giornata che potrebbe sancire, a diritto, il reintegro in B del Venezia Fc, che proprio ieri ha annunciato di avere depositato tramite pec tutta la documentazione necessaria per iscriversi al campionato cadetto 2019/2020. Il segretario generale del club, Davide Brendolin, ha poi consegnato presso la sede della Lega di Serie B a Milano brevi manu la fideiussione bancaria a completamento della documentazione inviata.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Nuovo ricorso

I Tuttolomondo, titolari del Palermo, però non si arrendono e vogliono dare battaglia in tutte le sedi opportune per ribaltare la sentenza. «Ce lo aspettavamo. - è il commento a caldo di Salvatore Tuttolomondo - Stiamo già preparando un ricorso, ovviamente c’è ancora fiducia e ribalteremo il tutto. Ci batteremo punto su punto per venirne fuori. State tranquilli che abbiamo ragione noi. C’è un complotto contro il Palermo e ve lo abbiamo già detto ampiamente. Ma noi siamo il Palermo e ne verremo fuori».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Un pene in cemento compare a San Marco

  • «Assembramenti fuori dai locali, gente senza mascherina: così torniamo indietro»

  • Un nuovo sistema di prenotazione nell'Ulss 3: non è più l’utente che chiama il Cup, ma viceversa

  • In arrivo forti rovesci e grandinate

  • Maneggio in fiamme: feriti padre e figlia, morti quattro cavalli

  • Un etto di cocaina e 15 mila euro in contanti: 4 arresti

Torna su
VeneziaToday è in caricamento