giovedì, 18 dicembre 4℃

/~shared/avatars/8890200535091/avatar_1.img

cristiano

  • Preganziol
Segui Contattami
cristiano

cristiano ha commentato:

" come si puó non essere d'accordo sulla realizzazione un´opera del genere, che porterá migliaia di nuovi posti di lavoro e riqualificherá un'area devastata dagli orrori edilizi ed industriali del Novecento? Perdere quest'occasione per Venezia e la sua terraferma sarebbe un suicidio e un inno all'assurditá. basta con le ideologie, basta con la dittatura di pochi che vorrebbero imporre il loro (cattivo) gusto e si ergono ad unici detentori dei canoni del bello! basta a chi continua a trattare Venezia come una cittá morta, una reliquia da museo, lasciata in balia di un turismo di bassissimo livello! basta a chi vuole male ai veneziani, anche per invidia. Venezia non é solo la cittá d'acqua, ma é anche Mestre, Marghera e tutta la sua grande area metropolitana, ormai internazionalmente riconosciuta, ed ignorata soltanto da chi non ha occhi per vedere le trasformazioni del territorio, succube dei suoi stessi pregiudizi. Venezia si merita la torre Cardin!!! Ma é mai possibile che qui in Italiia si giunga all'assurdo che se uno ti vuol fare un regalo enorme, capace di far da volano all'intera economia del territorio (e non solo di Venezia!), ci sia chi fa lo snob, il signor "No", chi non considera nemmeno che stiamo vivendo un momento drammatico di assenza del lavoro e sputa addosso alla possibilitá di creare, come ho giá accennato, migliaia di posti di lavoro!!!!
Amici che la pensate diversamente da me, ve lo ripeto, siete liberi di esprimere il vostro giudizio, ma non di ledere il diritto altrui di perdere questa occasione. "
in

Grandi Navi, Torre Cardin e Fontego, Orsoni: "Noi non profaniamo la città"

l' 1 agosto del 2012 2 commenti

cristiano

cristiano ha commentato:

" come si puó non essere d'accordo sulla realizzazione un´opera del genere, che porterá migliaia di nuovi posti di lavoro e riqualificherá un'area devastata dagli orrori edilizi ed industriali del Novecento? Perdere quest'occasione per Venezia e la sua terraferma sarebbe un suicidio e un inno all'assurditá. basta con le ideologie, basta con la dittatura di pochi che vorrebbero imporre il loro (cattivo) gusto e si ergono ad unici detentori dei canoni del bello! basta a chi continua a trattare Venezia come una cittá morta, una reliquia da museo, lasciata in balia di un turismo di bassissimo livello! basta a chi vuole male ai veneziani, anche per invidia. Venezia non é solo la cittá d'acqua, ma é anche Mestre, Marghera e tutta la sua grande area metropolitana, ormai internazionalmente riconosciuta, ed ignorata soltanto da chi non ha occhi per vedere le trasformazioni del territorio, succube dei suoi stessi pregiudizi. Venezia si merita la torre Cardin!!! Ma é mai possibile che qui in Italiia si giunga all'assurdo che se uno ti vuol fare un regalo enorme, capace di far da volano all'intera economia del territorio (e non solo di Venezia!), ci sia chi fa lo snob, il signor "No", chi non considera nemmeno che stiamo vivendo un momento drammatico di assenza del lavoro e sputa addosso alla possibilitá di creare, come ho giá accennato, migliaia di posti di lavoro!!!!
Amici che la pensate diversamente da me, ve lo ripeto, siete liberi di esprimere il vostro giudizio, ma non di ledere il diritto altrui di perdere questa occasione. "
in

Grandi Navi, Torre Cardin e Fontego, Orsoni: "Noi non profaniamo la città"

l' 1 agosto del 2012 2 commenti