Giovedì, 28 Ottobre 2021
Animali

Gli errori più comuni (e da evitare) quando si va in vacanza con il pet

Tutti i comportamenti da evitare nel caso in cui non si vogliano correre dei rischi per il proprio animale domestico durante le ferie

Sono tanti i disagi in cui può incorrere il proprio animale domestico durante le vacanze. Se qualcosa va storto nella gestione del proprio amico a quattro zampe nei giorni di ferie, lo stress sia per il pet che per il suo padrone potrebbe trasformare quello che doveva essere un periodo di relax in un incubo. 

Sono tanti gli errori che commettono i possessori di cani o gatti quando decidono di portarli in vacanza: il più comune, secondo la Dottoressa Sabrina Giussani, Medico Veterinario Esperto in Comportamento Animale e Presidente Senior di S.I.S.C.A, è quello di sottoporre il proprio pet a troppi stimoli nuovi tra cui persone, rumori, altri cani, un eccesso di cambiamenti che potrebbe nuocere alla sua salute e al suo benessere. I risultati di uno stress eccessivo nell'animale? Per quanto riguarda il cane, potrebbe sfociare in una difficoltà nell'uscire anche solo per fare una passeggiata, per quanto riguarda, invece, il gatto, potrebbe manifestarsi con la voglia da parte di questo di nascondersi per tanto tempo. Ecco allora un recap degli errori da evitare.

Gli errori più comuni

  • Forzare il cane o il gatto ad esplorare tutte le stanze appena arrivato nella nuova casa: lasciamogli il tempo
  • Impedire al gatto di nascondersi appena arrivato: ne ha bisogno
  • Lasciare il cane da solo per lungo tempo appena arrivati: dovrà prima sentirsi sicuro nel nuovo ambiente
  • Liberare il gatto lasciando andare all’esterno in un luogo che non conosce, potrebbe essere rischioso.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gli errori più comuni (e da evitare) quando si va in vacanza con il pet

VeneziaToday è in caricamento