rotate-mobile
Animali Zelarino / Tangenziale di Mestre

Salvano la gatta in fuga e l'adottano: la piccola Camilla fra le braccia dei poliziotti

Era nell’area di servizio Bazzera Ovest in tangenziale a Mestre. Gli agenti stavano controllando una macchina e hanno sentito urlare un conducente che aveva visto l'animale terrorizzato cercare riparo sotto le auto in sosta. Messa al sicuro, ha trovato una famiglia

Nonostante le sette vite se la sarebbe vista brutta una gatta in fuga a Venezia, che però grazie al sesto senso felino ha probabilmente capito quali erano le braccia più sicure fra cui le conveniva capitare durante la sua corsa: quelle dei poliziotti. È la storia della cucciola Camilla trovata dalla polizia stradale di Venezia nel corso di un controllo a una macchina sulla tangenziale di Mestre, nell’area di servizio Bazzera Ovest. Gli agenti, attirati dalle grida di un automobilista, che aveva notato una piccola gatta terrorizzata che cercava riparo tra le auto parcheggiate sul piazzale, l'hanno presa in carico per portarla al sicuro.

Non senza difficoltà, consapevoli del rischio che la gattina stava correndo e del pericolo che avrebbe potuto causare ai veicoli in transito se fosse finita sulla carreggiata, i poliziotti si sono organizzati per afferrarla. Soltanto nel momento in cui l’animaletto in fuga ha trovato riparo e si è acquattata dietro alle ruote di un mezzo pesante in sosta, gli operatori, anche grazie alla collaborazione del camionista, sono riusciti con delicatezza ad avvicinarla e a prenderla. 

Dopo averla avvolta in una coperta, gli agenti hanno portato la micetta nella sede della polizia stradale di Venezia per rifocillarla e trovarle una sistemazione, cosa che si è immediatamente verificata in quanto uno dei due poliziotti della pattuglia che l’avevano tratta in salvo, dopo averla censita all’anagrafe, ha pensato che “Camilla” sarebbe stata perfetta per la sua famiglia e ha deciso di adottarla.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Salvano la gatta in fuga e l'adottano: la piccola Camilla fra le braccia dei poliziotti

VeneziaToday è in caricamento