rotate-mobile
Mercoledì, 1 Dicembre 2021
Attualità

Contato incontra sanitari e CMP: «Sospensioni? Umanamente comprendo ma decide la commissione»

L'incontro a margine del sit-in del Comitato "CMP A difesa del Cittadino" e di alcuni sanitari che hanno protestato dopo essere stati sospesi causa green pass. Corò: «Alcuni hanno esenzione per malattie. Decisioni di persone senza anima nè cuore»

Si è tenuto nella mattinata in via don Tosatto a Mestre, proprio di fronte la sede dell'Asl 3 del territorio, il sit-in di protesta tenuto dal "CMP a Difesa del Cittadino" e da un gruppo di sanitari.

Le ragioni del sit-in

L'iniziativa per sollevare la questione delle sospensioni di alcuni sanitari definite «assurde». A farsi portavoce del sit-in Luigi Corò, presidente del Comitato, ma da anni in prima linea per combattere il degrado e per i diritti del cittadino. Corò, già consigliere comunale e assessore nel comune di Mirano, come pure consigliere regionale dell'Associazione nazionale comuni d'Italia, ha così spiegato le ragioni della presenza odierna sotto la sede dell'azienda sanitaria locale: «La decisione di sospendere i sanitari solo perchè non vaccinati, alcuni dei quali per presenza di patologie pregresse è vergognoso soprattutto se pensiamo che le decisioni prese dalla commissione sono senza possibilità di appello. Togliere loro la dignità, la possibilità di portare a casa uno stipendio, è vergognoso a maggiori ragione se una legge lo permette».

L'incontro

Il sit-in ha attirato l'attenzione del direttore dell'Asl, Edgardo Contato, che ha incontrato i manifestanti. Da lui solidarietà dal punto di vitsa umano ma «le decisioni - ribadisce - le prende la commissione». «La cosa che lascia più perplessi - continua Corò - è il fatto che i membri della commissione non prendano in considerazione le esenzioni effettuate da professionisti». La protesta ha naturalmente riguardato i sanitari ma i manifestanti hanno tenuto a precisare che il gruppo ha portato avanti le istanze di tutti i lavoratori: «C'è un ricatto morale globale dietro questo green pass che di fatto, per altro, non serve a nulla. Inutile ricordare che anche i vaccinati possono contagiare. Le nostre proteste comunque non si fermeranno qui» - chiude il portavoce.

Sit-in Asl 3

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Contato incontra sanitari e CMP: «Sospensioni? Umanamente comprendo ma decide la commissione»

VeneziaToday è in caricamento