rotate-mobile
Giovedì, 2 Dicembre 2021
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il cantante mestrino Kedir Baby diventa "007" nel nuovo brano prodotto da Laïoung | VIDEO

Il nuovo singolo anticipa l’uscita del primo album di Kedir, la cui pubblicazione è prevista per ottobre

Il cantante mestrino Kedir Baby torna sulla scena musicale con 007, un brano dalle sonorità estive che fa riferimento alla vita frenetica e dinamica del celebre agente segreto creato dalla penna dello scrittore britannico Ian Fleming.

La nuova canzone rappresenta un tassello importante nella carriera del giovane cantante poiché vede la collaborazione del noto rapper e produttore discografico Laïoung. Il primo incontro avviene – in via telematica durante il lockdown – grazie a Radio Quarantena, il format di intrattenimento con il quale Kedir intervista alcuni personaggi famosi nel corso di diverse dirette Instagram. Trovandosi subito in sintonia, i due decidono così di unire le forze: «Non ho mai pensato di riuscire a collaborare con un artista del suo calibro – racconta il cantante –. Io e Laïoung abbiamo lavorato per due settimane a questo singolo. Durante il periodo trascorso a Milano mi ha tramandato la propria esperienza insegnandomi molte cose sul mondo della musica e mi ha introdotto al prestigioso Massive Art Studio, il più grande centro musicale italiano».

Per il giovane mestrino è un sogno che si avvera: da semplice fan cresciuto con i brani di Laïoung a "collaboratore". «È solo grazie a lui se ho iniziato a comporre e a credere che un ragazzo di seconda generazione potesse avere successo nella scena musicale. La prima volta che ho sentito la sua voce fu ascoltando il brano Giovane Giovane (feat. Izi e Tedua): grazie a quel pezzo mi appassionai e mi interessai al rap e alla trap italiana» racconta Kedir. 

Così nasce 007, una canzone che racconta la fine di un grande amore e la voglia di rimettersi in gioco: «Dopo cinque anni di relazione mi sono lasciato con la mia ragazza e ho pensato di scrivere un brano su questa nuova fase che sto attraversando. Anche se sei single non ti devi sentire solo o triste: la vita continua ed è giusto guardare avanti, concentrandoti magari sul lavoro o sulle proprie passioni, conoscendo nuove persone o viaggiando» spiega il rapper. Il titolo è invece un riferimento alla situazione ambigua che ogni artista vive, in costante bilico tra la tutela e il mantenimento della propria personalità e la percezione dell’essere un personaggio pubblico. 

Il video, diretto dallo stesso Laïoung e prodotto da Lion Empire Records in collaborazione con Tripla R Mob, è stato girato tra Milano e Venezia: «Ci tenevo a rendere protagoniste queste due città perché le considero casa mia. A Milano ho iniziato da poco il corso di laurea magistrale in Scienze della musica e dello spettacolo e ho trasferito lì il mio progetto artistico, il mio team e la sede della mia etichetta discografica, Lion Empire Records. Venezia però non poteva mancare perché è la mia città di origine, la mia prima casa e il luogo dove vivono i miei genitori e mio fratello Teodros». 

007 anticipa l’uscita del primo album di Kedir, la cui pubblicazione è prevista per ottobre: «Sarà prodotto e distribuito da un’etichetta discografica molto importante ma, per il momento, non posso dire di più. Posso assicurare però che si tratterà di un album vario e soprattutto molto originale. Voglio dimostrare che anche Venezia è dotata di artisti che possono competere con il panorama italiano e, proprio per questo motivo, ho deciso di inserire moltissimi featuring e collaborazioni con cantanti noti e affermati» conclude Kedir.

IMG_1985-2

IMG_1994-2

Sullo stesso argomento

Video popolari

Il cantante mestrino Kedir Baby diventa "007" nel nuovo brano prodotto da Laïoung | VIDEO

VeneziaToday è in caricamento