Attualità

Manutenzioni in 29 case pubbliche, quasi 800 mila euro dal Comune

Si tratta di 17 alloggi sfitti non Erp (Edilizia residenziale pubblica) e 12 Erp in terraferma: Marghera, Mestre, Favaro, Chirignago, Carpenedo. Zaccariotto: «Si inizia a maggio, termine a fine anno»

La giunta comunale a Venezia ha previsto il recupero di 29 case comunali in terraferma con una spesa di quasi 800 mila euro, su proposta degli assessori ai lavori pubblici Francesca Zaccariotto e al patrimonio Paola Mar, d'accordo con l'assessore alle politiche alla Residenza Simone Venturini. Si tratta di due delibere con le quali si approvano i progetti definitivi e di fattibilità tecnica ed economica. La prima riguarda il progetto di Insula per 17 alloggi sfitti non Erp (edilizia residenziale pubblica): 5 a Marghera (2 in via Aurelio Nicolodi e 3 in via Durando), 2 a Mestre (1 in via Vivaldi e 1 in via Talamini), 4 a Favaro in via Gobbi, 2 a Chirignago in via Montessori e 4 a Carpenedo in via Vian. Lavori che vengono finanziati grazie ai fondi del Pon Metro (Programma operativo Città metropolitane 2014-2020) per un importo di 478.928,63.

La seconda invece è relativa al recupero di 12 alloggi sfitti Erp dei quali 4 a Marghera in via Case Nuove, 6 a Favaro (4 in via delle Folaghe e 2 in via Leonino da Zara) e 2 a Carpenedo in via Carrer. Interventi per 300.000 euro, finanziati anche in questo dalle risorse Pon Metro. «Si tratta di interventi di manutenzione ordinaria e straordinaria – spiega Zaccariotto - che prevedono, in alcuni casi, anche una radicale ridistribuzione degli spazi interni: le lavorazioni necessarie al riatto degli alloggi vuoti risultano essere delle più varie, principalmente impiantistiche associate a lavori di tipo edile: rifacimento o sostituzione di componenti dei servizi igienici e temoidraulici, rifacimento o adeguamento degli impianti elettrici, interventi murari, su pavimenti e rivestimenti, sostituzione di serramenti e infissi, oltre alla riparazione o sostituzione di cancelli e porte d’ingresso. I lavori inizieranno nel mese di maggio per terminare entro la fine dell’anno».

"Dopo i 1,2 milioni stanziati durante la Giunta della settimana scorsa per il recupero di 16 appartamenti in centro storico e i 1,8 milioni per interventi di piccole manutenzioni e sistemazioni guasti su tutti gli appartamenti comunali, approvare anche questa ulteriore delibera che porterà a poter consegnare alla cittadinanza altri 29 alloggi attualmente sfitti, dimostra quanta attenzione stia mettendo questa Amministrazione nella salvaguardia del proprio patrimonio e quanto impegno per incentivare la residenzialità in città”, aggiunge l'assessore.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Manutenzioni in 29 case pubbliche, quasi 800 mila euro dal Comune

VeneziaToday è in caricamento