rotate-mobile
Martedì, 31 Gennaio 2023
Attualità

Un contributo da 320 mila euro l'anno per la Querini Stampalia

La giunta comunale ha approvato la proposta del sindaco Luigi Brugnaro per sostenere l'erogazione di servizi bibliotecari nel centro storico di Venezia, e la condivisione del patrimonio documentario e delle collezioni

La Fondazione Querini Stampalia beneficerà di un contributo annuale di 320 mila euro per il prossimo triennio, per l'erogazione di servizi bibliotecari nel centro storico di Venezia e la condivisione del patrimonio documentario, delle collezioni e dei servizi. Lo ha deciso la giunta comunale di Venezia, riunita oggi, approvando la proposta del sindaco Luigi Brugnaro, in qualità di assessore alla Cultura.

«La Fondazione Querini Stampalia - commenta Brugnaro - rappresenta un vero e proprio gioiello culturale per l'intera città di Venezia e come Amministrazione, dal 2015 ad oggi, non abbiamo mai fatto mancare il nostro appoggio e il nostro sostegno economico perché questa realtà continui a prosperare secondo quanto, il suo fondatore, Giovanni Querini Stampalia, aveva sempre sostenuto e voluto: dare alla città una biblioteca quanto più inclusiva possibile e aperta quando le altre chiudevano».

«La Fondazione è molto lieta di apprendere che l'amministrazione comunale ha rinnovato il suo sostegno. - commenta il presidente Paolo Molesini - Da più di quarant'anni il Comune di Venezia supporta i servizi che la Querini offre nel campo della ricerca, educazione, formazione con la sua biblioteca, amata dalle migliaia di studenti e studiosi che la frequentano e cuore dell'Istituzione, che con le attività museali ed espositive si apre al territorio e al mondo».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Un contributo da 320 mila euro l'anno per la Querini Stampalia

VeneziaToday è in caricamento