Brugnaro-Ferrazzi, c'è l'intesa: per il "disastro de omo" il sindaco sborserà 65mila euro

L'accordo alla prima udienza del processo in Tribunale. Chiesta la cancellazione del reato di oltraggio a pubblico ufficiale. Nelle casse di Comune e Città metropolitana 2.500 euro

Pagherà 40mila euro al consigliere comunale, e neo senatore, del Partito Democratico, Andrea Ferrazzi, in più verserà 25mila euro per il pagamento delle spese legali e metterà a disposizione 2.500 euro rispettivamente per Comune di Venezia e Città metropolitana. Questo l'accordo raggiunto mercoledì in Tribunale a Venezia tra i rappresentanti dell'esponente Dem e il sindaco Luigi Brugnaro, protagonista di frasi durante un Consiglio comunale che hanno indotto l'esponente dell'opposizione ad adire a vie legali.

"Riparazione del danno"

"C'è stata una riparazione di quanto abbiamo ritenuto possa essere stato il danno in ambito civilistico - dichiara l'avvocato del primo cittadino, Alessandro Rampinelli - Il senatore Ferrazzi per ritenersi soddisfatto ha chiesto il pagamento delle spese legali per 25mila euro". Con questo esborso è stato chiesta l'estinzione dell'ipotesi di reato di oltraggio a pubblico uffuciale: "Dal nostro punto di vista il reato non si configura - continua Rampinelli - non c'è dubbio però che se c'è stato un danno questo va risarcito, ed è quello che abbiamo fatto in ambito civilistico".

Nuova udienza il 22 maggio

Il giudice ha rinviato l'udienza al 22 maggio, più che altro per un passaggio burocratico: i 2 enti coinvolti nella transazione (Ca' Farsetti e Ca' Corner) dovranno ufficializzare il fatto che riterranno congrue le somme stabilite (2.500 euro a testa). Si chiude in questo modo una vicenda innescata il 21 dicembre 2016, quando il sindaco Brugnaro si scagliò contro l'esponente del Partito Democratico a suon di "porta sfiga, disastro de omo" e "sei tra quelli che hanno affossato la città". 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Visite ad amici o parenti in casa: le regole per il Veneto da sabato

  • Cav: due anni di canone Telepass gratuito per i residenti di Venezia, Treviso e Padova

  • Chiude la Coop alla Nave de Vero. Al suo posto potrebbe arrivare Primark

  • Col nuovo Dpcm, dal 16 gennaio il Veneto rimarrà (quasi sicuramente) in area arancione

  • Oroscopo Paolo Fox oggi 10 gennaio 2021, le previsioni segno per segno

  • Bozza del nuovo Dpcm: stretta sui bar, punto su visite e scuola

Torna su
VeneziaToday è in caricamento