rotate-mobile
Martedì, 18 Giugno 2024
Attualità

Venezia, accordo tra Comune e Inps per assistere le donne vittime di violenza

Venturini: «Aiutare chi si rivolge ai centri antiviolenza significa anche fornire gli strumenti per riconquistare la propria indipendenza economica»

Un accordo tra il Comune di Venezia e la direzione provinciale Inps per favorire l’accesso delle donne vittime di violenza, seguite dal Centro Antiviolenza comunale e ospiti nelle sue case rifugio, ai servizi Inps, nonchè per la formazione del personale Inps sui temi dell’antiviolenza. 

Grazie a questo patto, l'Inps si impegna a dedicare appuntamenti individuali a favore delle donne in carico al Centro Antiviolenza che si potranno svolgere sia online sia in sede, garantendo la privacy dell’interessata. È, inoltre, prevista la divulgazione di materiale informativo utile alle donne che potrebbero usufruire dei servizi dell'Istituto nazionale della previdenza sociale. Prevista anche la programmazione di interventi formativi rivolti al personale dell’Inps, per sensibilizzare e informare rispetto al contrasto della violenza di genere. Attraverso la sottoscrizione di questo accordo, le donne seguite dal Centro Antiviolenza di Venezia potranno accedere più velocemente alle informazioni e ai benefici che le riguardano, spesso non conosciuti né attivati. «Darà speranza a tante donne che desiderano uscire da periodi difficili della loro vita - commenta l'assessore alla Coesione sociale, Simone Venturini -. Aiutare chi si rivolge ai centri antiviolenza significa anche fornire gli strumenti per riconquistare la propria indipendenza economica».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Venezia, accordo tra Comune e Inps per assistere le donne vittime di violenza

VeneziaToday è in caricamento