rotate-mobile
Martedì, 20 Febbraio 2024
Attualità

Sicurezza, a Venezia pattuglie anche di agenti francesi e spagnoli

In occasione dl Salone Nautico, diversi poliziotti della Gendarmerie e della Guardia Civil hanno contribuito ai controlli

Sono iniziati il 28 maggio e terminano oggi a Venezia i servizi di pattugliamento congiunti messi in campo dalla questura di Venezia grazie al contributo di poliziotti francesi e spagnoli in occasione del Salone Nautico e di un periodo caratterizzato dal ritorno ad una nutrita affluenza di turisti nella città lagunare.

L’obiettivo dell'iniziativa è incrementare la sicurezza in città, in particolare in periodi nei quali Venezia è interessata da grandi eventi di rilievo internazionale, nonché di favorire la prevenzione dei reati e dare un supporto attivo a turisti e stranieri in difficoltà. I poliziotti, provenienti dalla Gendarmeria francese e dalla Guardia Civil spagnola, hanno prestato servizio insieme ai colleghi di Venezia nel cuore della città sulla base di un piano di coordinamento e collaborazione con varie polizie straniere coordinato dal servizio per la cooperazione internazionale di polizia.

«Non solo i poliziotti interessati possono condividere e accrescere le loro capacità e competenze operative, in un’ottica di continuo interscambio di know how - spiegano dalla questura -, ma questi pattugliamenti permettono di incrementare la sicurezza reale e percepita dei cittadini e dei tanti turisti in visita».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sicurezza, a Venezia pattuglie anche di agenti francesi e spagnoli

VeneziaToday è in caricamento