rotate-mobile
Domenica, 19 Maggio 2024
Attualità San Michele al Tagliamento

Agricoltura in evoluzione: nove premiati agli "Oscar green" di Coldiretti

Tra i vincitori c'è Federica Canevarolo, trentunenne che gestisce un'azienda con agriturismo e che ha saputo valorizzare la campagna tra Bibione e Caorle

Sei vincitori e tre menzioni speciali per i progetti presentati alla 16^ edizione degli "Oscar green" di Coldiretti: una giuria di esperti ha decretato i finalisti, che sono stati proclamati oggi a Ca' Corner, sede della Città metropolitana di Venezia. Una manifestazione che, come spiegato dal governatore Luca Zaia, mette in risalto «ingegno, capacità e fantasia imprenditoriale delle nuove generazioni dei campi. È la vetrina - prosegue Zaia - della fucina dei talenti del Veneto e l’espressione dell’evoluzione del settore primario, che dimostra di aver bisogno anche dei giovani per proiettarsi nel futuro».

Una giornata, quindi, dedicata all'innovazione in agricoltura, con oltre sessanta candidati provenienti da tutta la regione che sono stati accolti dall'assessore Renato Boraso e dal direttore di Coldiretti Veneto, Marina Montedoro. Il premio si suddivide nelle sei categorie "impresa digitale", "campagna amica", "coltiviamo la solidarietà", "custodi d’Italia", "energie per il futuro" e "fare filiera". A vincere la categoria "custodi d’Italia" è stata la trentunenne Federica Canevarolo, della Casanovaresort di San Michele al Tagliamento: impegnata da sempre nell'azienda agricola familiare, ha deciso di puntare sull'ospitalità "slow", accogliendo i turisti in alloggi ispirati ai casoni dei pescatori e accompagnandoli alla scoperta delle bellezze del territorio: l'ambiente lagunare, le specialità gastronomiche, i percorsi in bicicletta tra Caorle e Bibione. Le abitazioni in legno e canna, recuperate architettonicamente, sono il punto di forza di questo paesaggio rurale, inserite in un panorama mozzafiato. «Il mio lavoro - dice Federica - consiste nell’accogliere i turisti e farli immergere nella nostra realtà. Rimangono estasiati e ritornano di anno in anno. Questa soddisfazione ci ripaga delle fatiche».

«L’agriturismo - ha commentato Andrea Colla, presidente di Coldiretti Venezia - rappresenta la vetrina della nostra agricoltura: quando a condurre l’attività è un giovane agricoltore appassionato del proprio lavoro non c’è carta più vincente per far amare un territorio, la sua cultura, le sue tradizioni culturali ed enogastronomiche».

«Complimenti - ha aggiunto il presidente Zaia - alle ragazze e ai ragazzi che oggi hanno dimostrato di saper valorizzare i prodotti tipici e a km0, con determinazione e innovazione, utilizzando le giuste leve del marketing per rispondere ai nuovi bisogni del consumatore. C’è tanta attenzione verso il bio, verso la sostenibilità e le nuove tendenze». Mentre per l'assessore Boraso «è importante come non mai dare risalto al lavoro e ai progetti dei giovani che si avvicinano al mondo dell'agricoltura, o semplicemente vogliono proseguire l'attività svolta dai loro padri. Oggi è un momento davvero difficile per il comparto: è importante tenere duro, ma anche poter ricevere aiuti a livello nazionale».

oscar green tutti i vincitori-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Agricoltura in evoluzione: nove premiati agli "Oscar green" di Coldiretti

VeneziaToday è in caricamento