menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

L'albero in piazza San Marco sarà digitale: un mosaico di luci ideato da Fabrizio Plessi

L'installazione per il Natale nel "salotto" di Venezia sarà collocata tra le colonne: «un gigantesco mosaico dorato», secondo l'artista. Accensione il 4 dicembre

L'albero del Natale 2020 in piazza San Marco sarà digitale: «un omaggio alla luce e un messaggio di rinascita» ideato dall'artista Fabrizio Plessi, che ha pensato ad una grande installazione composta da oltre 80 moduli di luci a led colore oro in movimento, ciascuno di 1 metro per 50 centimetri, con direzioni diverse e inquadrati in cornici. L'opera troverà posto tra le due colonne della piazzetta a partire dal prossimo 4 dicembre e fino al 6 gennaio 2021.

«Una luce in tempi bui»

«Ho immaginato un gigantesco mosaico dorato, che richiama l’oro della Basilica, in cui ogni tassello vive di vita propria», ha detto Plessi. I flussi luminosi vanno in direzioni diverse per creare un intreccio: da un lato una «metafora della dinamica delle relazioni interpersonali», dall’altro un modo di «valorizzare la memoria storica di questa città, luogo di incontro e scambio tra culture diverse». Una scultura evocativa «che sta a dimostrare come, ancora una volta, sarà la luce dell’arte ad indicare la strada per superare insieme questi tempi bui».

Foto Plessi in studio rid1-2

Natale a San Marco

L'opera è promossa dal Comune di Venezia e Vela Spa, con la partnership di Assicurazioni Generali. «Una luce nuova illuminerà il Natale di piazza San Marco - dice il sindaco Luigi Brugnaro - Una luce che rappresenterà, idealmente, una segno di quella speranza e di quella resilienza di una città che vuole farcela. Da San Marco, cuore della città che tra qualche mese celebrerà il suo milleseicentesimo compleanno, abbiamo voluto lanciare un messaggio di fiducia». Philippe Donnet, group ceo di Generali, ha ricordato che la compagnia è da sempre parte della comunità veneziana, «ha casa dal 1832 nelle Procuratie Vecchie» e sta lavorando per riaprire dopo 500 anni le Procuratie alla comunità, dove avrà sede l’iniziativa The Human Safety Net.

Luminarie in area marciana

Il progetto "Natale di Luce 2020" in area marciana prevede anche un intervento luminoso alle Procuratie Vecchie e Nuove e lungo Calle XXII Marzo sino a campo Santa Maria del Giglio, nonché il prolungamento fino al 6 gennaio dell’installazione "L’età dell’oro" sulla facciata dell’ala napoleonica del museo Correr. Hanno collaborato la soprintendenza, l’Associazione Piazza San Marco, la Fondazione Musei Civici e la Camera di Commercio.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Blue Monday: oggi è il giorno più triste dell'anno, ecco perché

Attualità

Chiude la sezione Covid 4 all'ospedale di Jesolo

Ultime di Oggi
  • Attualità

    Chiude la sezione Covid 4 all'ospedale di Jesolo

  • Cronaca

    Morto anche il papà del falconiere, Gianni Busso

  • Incidenti stradali

    Grave incidente tra mezzi pesanti in A4: un morto

  • Cronaca

    Un grande parcheggio scambiatore nell'area X-site a Jesolo

Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    Blue Monday: oggi è il giorno più triste dell'anno, ecco perché

  • social

    Il gobbo di Rialto e la storia dell'ultimo bacio dei fustigati

  • Ristrutturare

    Bonus mobili 2021: come funziona e come ottenerlo

Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento