Un albero di Natale tutto all’uncinetto colora via Garibaldi: la festa dell'inaugurazione

Una Festa dell’Immacolata speciale ha animato domenica pomeriggio via Garibaldi, a Venezia, con canti, dolci natalizi e l’inaugurazione di un albero di Natale realizzato tutto all’uncinetto

Una Festa dell’Immacolata speciale ha animato domenica pomeriggio via Garibaldi, a Venezia, con canti, dolci natalizi e l’inaugurazione di un albero di Natale realizzato tutto all’uncinetto. Alto 4,5 metri per 2,5 di diametro l’opera si compone di un migliaio di mattonelle variopinte (15x15 cm) create una per una dalle abili mani di mamme, nonne e bambine dell’associazione “Un filo che unisce da Trivento a Venezia”.

L'iniziativa

All’appuntamento, che si è svolto nell’esedra di via Garibaldi, ha partecipato in rappresentanza dell’Amministrazione comunale l’assessore alla Coesione sociale Simone Venturini. Nel complimentarsi per il bellissimo albero di Natale, Venturini ha posto l’accento sul messaggio di speranza e di solidarietà che viene lanciato con questa iniziativa: «I più anziani insegnano ai più giovani tradizioni antiche che i ragazzi poi portano avanti. In fondo è l'nsegnamento che dà anche Venezia, che sta invecchiando, come il resto del Paese, ma non vuol perdere le usanze a cui tanto tiene». Accanto all’albero è stato inoltre allestito un banchetto che propone piccole decorazioni natalizie e calze della Befana realizzate sempre all’uncinetto. Il ricavato della vendita sarà completamente devoluto al reparto di pediatria dell’ospedale di Venezia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Trovato morto a 38 anni in un ostello a Mestre

  • Bomba day: 3.500 persone da evacuare e blocco viabilità. Ecco le vie interessate

  • Dramma a Venezia: uomo si toglie la vita lanciandosi dalla finestra

  • Trovato morto in ostello, disposta l'autopsia

  • Preso l'uomo che si aggirava con un coltello tra le calli di Venezia

  • Allarme coronavirus (poi rientrato) per un bambino cinese all'aeroporto di Venezia

Torna su
VeneziaToday è in caricamento