Alloggi pubblici restaurati con fondi europei a Mestre, Marghera e Mirano

Impiegati 1,3 milioni per interventi di manutenzione su 22 appartamenti che ora torneranno a essere abitabili

L’Ater di Venezia ha restaurato 22 case destinate all’Erp (edilizia residenziale pubblica) che erano sfitte da anni perché necessitavano di manutenzione. Gli interventi sono stati possibili grazie ad oltre un milione di euro (per la precisione 1,389 milioni) ottenuti dall'azienda partecipando ai bandi di finanziamenti europei Por-Fesr. Ventuno di questi appartamenti si trovano nel comune di Venezia (10 a Mestre, 7 a Marghera, 3 a Campalto, 1 a Favaro) e uno a Mirano.

Alloggi a disposizione della comunità

Si tratta del primo progetto in cui sono stati attivati i "criteri ambientali minimi", cioè i requisiti che permettono di individuare la soluzione progettuale, il prodotto o il servizio migliore sotto il profilo ambientale lungo il ciclo di vita, tenuto conto della disponibilità di mercato. Il presidente dell’Ater, Raffaele Speranzon, ha commentato: «È un passo per ridurre il numero degli alloggi sfitti, riqualificare il patrimonio abitativo e dare risposte alla domanda di case popolari e di tutela della residenzialità», il tutto con un progetto che riduce l'impatto ambientale.

Bandi futuri

Le case restaurate, costruite dagli anni ’30 fino alla fine degli anni ’70, hanno varie età e dimensioni. La più vecchia si trova a Marghera, realizzata nel 1932, mentre quella più recente è a Favaro Veneto, costruita nel 1978. Hanno una superficie che va dai 54 metri quadrati (l’alloggio più piccolo) fino ai 102 (case su due piani). L’Ater, dopo aver ultimato i lavori nelle scorse settimane, è pronta ad assegnare i nuovi alloggi in base alle graduatorie che saranno pubblicate dalle amministrazioni comunali. «Il prossimo stralcio di manutenzioni straordinarie - annuncia Speranzon - sempre con fondi europei, vedrà restaurare altri 17 appartamenti, di cui alcuni nel centro storico veneziano. Quest’anno e il prossimo vi saranno altri bandi a cui l’Ater intende partecipare per giungere complessivamente alla ristrutturazione di circa 60 alloggi, per un investimento pari di 3,5 milioni di euro».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuova ordinanza in Veneto: novità per le attività commerciali e limitazioni in vigore

  • Venezia fa il pieno di stelle Michelin, 8 i ristoranti premiati

  • Perché conviene stendere il bucato all'aperto anche in inverno

  • Domani nuova ordinanza in Veneto, Zaia: «Misure per garantire la salute pubblica»

  • Coronavirus, bollettino di oggi: i numeri in Veneto e provincia di Venezia

  • Addio ad Andrea Michielan, morto a 21 anni

Torna su
VeneziaToday è in caricamento