Gli studenti delle scuole superiori in campo contro il gioco d'azzardo

Elaborati grafici, slogan: tanti i partecipanti al concorso "L'altra faccia del gioco". Ecco i vincitori

Il progetto primo classificato

Sono cinque gli istituti scolastici del Veneto orientale che hanno aderito al concorso “L’altra faccia del gioco”, iniziativa di prevenzione avviata nell'ambito del “Piano Operativo Regionale Gioco d'Azzardo Patologico”, coordinato dai Ser.D delle aziende sanitarie del Veneto: il liceo scientifico “G. Galilei”; liceo classico-linguistico “E. Montale”; Cfp “Don Bosco”; Iis “Scarpa-Mattei” e Itts “V. Volterra” di San Donà di Piave. “La scuola è considerata uno degli ambienti di elezione per l'attuazione di interventi di informazione e di sensibilizzazione sui comportamenti a rischio, e dove promuovere la consapevolezza dei meccanismi che possono indurre a problematiche gioco-correlate” spiega la referente del progetto, Emilia Serra, del Ser.D.

E’ nato così il concorso di idee  “L’altra faccia del gioco…” proposto dopo una formazione  rivolta ai docenti e al personale Ata degli Istituti aderenti al progetto regionale. Ai partecipanti è stata data la possibilità di scegliere tra varie tipologie di lavori: elaborato grafico, slogan, video e testi attinenti al tema dell’azzardo, realizzabili singolarmente o in gruppo, e ieri (4 giugno) in una videoconferenza a cui hanno partecipato oltre 100 persone, tra studenti e docenti, sono stati annunciati i vincitori.

“Una iniziativa originale ed assolutamente interessante - ha esordito il direttore dei servizi socio sanitari dell'Ulss 4, Mauro Filippi – perché oltre a sensibilizzare i giovani sul rischio del gioco d'azzardo ne ha permesso il coinvolgimento attivo nel contenuto, con la reazione di slogan, immagini e video destinati ai coetanei. Un'attività bidirezionale che oltretutto, nonostante il lockdown, ha generato dei buoni elaborati e ben 93 partecipanti. I professori, che li hanno seguiti con la Didattica a Distanza, hanno dimostrato una grande collaborazione ed attenzione nei confronti di questa iniziativa”. Gli elaborati (34 elaborati grafici, 23 slogan, 1 testo creativo, 1 animazione veloce, 2 video) sono stati valutati da un'apposita giuria.

I vincitori

Sezione slogan: 1° classificato Nicol Sgnaolin, Massimo Spanò, Alice Comino, Emma Tauro, Pablo Mazzon della III C  Liceo Classico “Montale”; 2°  classificato Giorgia Titone, Sofia Pivato, Aurora Zoggia, Nicolò Borriello della III A Liceo Classico “Montale”; 3° classificato Belcev, Cunial, Marzola, Perissinotto, Rosiglioni, Pavan, Alfaro, Fassina, Gaiotto, Nicoletti, Novello della IV CA Liceo “Galilei”.  Sezione elaborati grafici: 1° classificato Giulia De Marco della V B5  IIS “Scarpa- Mattei”, 2° classificato Caterina Marton della IV B  Liceo “Galilei”, 3° classificato Arianna Ipate Ioana, Andrea Soranzo Mendez, Giovanni Todesca della III A  ITT “Volterra”.

Premiati inoltre Martina Presottin della IV A Liceo Linguistico “Montale” per il proprio testo creativo, e Serena Zanotel  della V A5 IIS “Scarpa- Mattei” per l'animazione veloce.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuova ordinanza in Veneto: novità per le attività commerciali e limitazioni in vigore

  • Venezia fa il pieno di stelle Michelin, 8 i ristoranti premiati

  • Perché conviene stendere il bucato all'aperto anche in inverno

  • Domani nuova ordinanza in Veneto, Zaia: «Misure per garantire la salute pubblica»

  • Coronavirus, bollettino di oggi: i numeri in Veneto e provincia di Venezia

  • Contagi, Zaia: «Troppi assembramenti, non posso gestirli io con le ordinanze»

Torna su
VeneziaToday è in caricamento