Torna l'ambulanza fissa in piazza Mazzini a Jesolo Lido: nel 2017 decine di soccorsi

Si rinnova l'iniziativa finanziata dal Comune: venerdì e sabato presidio sanitario per intervenire in caso di problemi. L'anno scorso soccorsi soprattutto per abuso di alcol

Torna l’ambulanza "fissa" in piazza Mazzini a Jesolo per intervenire in caso di emergenze mediche e diffondere un senso di sicurezza a livello sanitario tra i turisti. Il progetto è noto, si chiama “Vacanze in Salute” e prevede, fino a fine agosto, ogni venerdì e sabato dalle 20 alle 2 di notte, la presenza di un mezzo sanitario con staff specializzato. Il servizio, realizzato grazie all’impegno economico del Comune di Jesolo, è garantito da un infermiere e da un autista soccorritore che prestano servizio al pronto psoccorso di Jesolo. Si tratta di personale di esperienza che conosce le particolari necessità relative alla stagione estiva, con il coordinamento del dottor Fausto De Ferra.

"Non sono rari gli interventi per alcol o droga"

"Piazza Mazzini è il punto di incontro più noto e frequentato di Jesolo - dichiara in una nota l'Ulss 4 - con locali, negozi e spazi aperti, dove vi è una costante presenza di persone. Se al mattino in questa piazza prevale la presenza di turisti che si recano o tornano dalla spiaggia, nel pomeriggio-sera è luogo di frequentazione soprattutto per chi ama fare una passeggiata e fare shopping, mentre dalla sera alla notte il pubblico preminente è quello dei giovani che hanno voglia di divertirsi, non di rado purtroppo con l’abuso di alcolici o di sostanze stupefacenti". 

I dati del 2017

Nel 2017 il personale ha eseguito 40 interventi, di cui 4 in codice rosso, 18 in codice giallo e 18 in codice verde e bianco. In 21 interventi è stato necessario il  trasferimento del paziente al pronto soccorso. Il maggior numero di richieste è pervenuto per situazioni di eccessivo consumo di alcol.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Bramezza: "Gli esercenti siano responsabili"

"L’ambulanza in piazza Mazzini è uno dei progetti  storici realizzati in collaborazione con il Comune di Jesolo purtroppo però, dati alla mano – dichiara il direttore generale della Ulss 4, Carlo Bramezza -  gli interventi dei soccorsi riguardano nella maggioranza casi ragazzi ubriachi, che continuano a bere sino a star male o addirittura fanno a gara a chi riesce a bere di più. Per limitare queste tendenze, e con esse  i continui interventi dei sanitari e delle forze dell’ordine che svolgono egregiamente il loro lavoro con costi a carico della collettività, sarebbe il caso che anche gli esercenti fossero più responsabili, evitando di dar da bere a chi è visibilmente ubriaco".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Zaia: «Vicenda di Jesolo inconcepibile, certe aggregazioni sono un danno sanitario»

  • Polemiche su tre consiglieri leghisti per la richiesta del bonus Inps da 600 euro

  • Chiusura del raccordo da Venezia verso la tangenziale di Mestre

  • Noale in lutto, è morto a 29 anni il consigliere comunale Damiano Caravello

  • Noto albergatore di Jesolo muore in un incidente stradale

  • Rapina una 15enne, la minaccia con delle forbici e la molesta sessualmente: denunciato

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
VeneziaToday è in caricamento