Ambulatori di riferimento in Veneto orientale al rientro da Malta, Croazia, Spagna e Grecia

Non è necessaria prenotazione. Si dovrà esibire documentazione che attesta l'arrivo da quei paesi. Non è più necessario chiamare il telefono o inviare la mail ai riferimenti indicati in precedenza

Arrivi all'aeroporto di Venezia

Allo scopo di agevolare chi rientra da Spagna, Croazia, Malta e Grecia, e deve segnalare l'ingresso in Italia all'Ulss4 del Veneto orientale per l’esecuzione del tampone, dal 15 agosto saranno attivi due ambulatori: a Portogruaro, al distretto socio sanitario di via Zappetti 23 (ex Silos), dalle 7 alle 13, e a San Donà di Piave in via Girardi 23, sempre dalle 7 alle 13. In entrambi i casi l'accesso sarà libero, non sarà dunque necessaria alcuna prenotazione o prescrizione medica.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Cosa esibire

Chi si presenta in ambulatorio dovrà esibire documentazione che attesta il rientro da Spagna, Croazia, Malta o Grecia, e un documento di identità. Si dovrà redigere un'autocertificazione e si potrà effettuare il tampone gratuito. Si ricorda che in attesa del tampone e del relativo esito i cittadini dovranno rimanere in isolamento fiduciario presso la propria abitazione. Non devono fare il tampone le persone che nelle 72 ore antecedenti l'ingresso in Italia lo hanno già effettuato con esito negativo. Con l'attivazione dei due ambulatori ad accesso diretto non è più necessario contattare preventivamente il numero di telefono e l'indirizzo mail (comunicati in precedenza) per effettuare la prenotazione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Una soluzione "chiavi in mano" per ricostruire casa con il superbonus 110%

  • La storia del macellaio assassino che ha dato il nome alla Riva de Biasio

  • Crescono i casi di coronavirus, i numeri di Veneto e provincia di Venezia

  • Vishing, la truffa che "svuota" il conto corrente: tre denunce

  • Coppia di turisti aggredita e picchiata da una baby gang a Campo Santa Margherita

  • Tragedia in A27: perde il carico, scende a recuperarlo e viene travolto

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
VeneziaToday è in caricamento