Altri 750 metri di binari alla stazione ferroviaria di Portogruaro

Al lavoro il Comune e Rfi. Senatore: «Portogruaro importante snodo di passaggio»

Altri 750 metri di binari all'ingresso del lato Venezia della stazione di Portogruaro. Il Comune sta predisponendo un protocollo d’intesa per il potenziamento e l’adeguamento della stazione ferroviaria. «Portogruaro rappresenta un importante snodo di passaggio e impianto di terminalizzazione merci del sistema ferroviario italiano, sia per i traffici nazionali, sia per quelli internazionali», spiega il sindaco Maria Teresa Senatore.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Portogruaro è compresa nel corridoio Ten - T Mediterraneo e Baltico Adriatico. «Abbiamo quindi avanzato come Comune la richiesta di potenziamento e sviluppo delle attività merci dell’Interporto con l’obiettivo di dotare la stazione e l’impianto di prestazioni adeguate ai più alti standard presenti sulla rete ferroviari - aggiunge il primo cittadino -. Il Comune, una volta completate con esito positivo le necessarie fasi di verifica degli aspetti progettuali a cura di Rfi, procederà secondo i dovuti iter amministrativi a completare le attività per la realizzazione delle infrastrutture del fascio di presa e consegna a Rfi, che realizzerà la centralizzazione dei binari».

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Venezia usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuova ordinanza in Veneto: la mascherina non sarà più sempre obbligatoria

  • «Ha fotografato le mie bimbe in vaporetto»: nel telefono la polizia trova decine di foto di minori

  • Bacaro chiuso 5 giorni per violazione delle norme anti-Covid

  • Ecco i divieti che resteranno in vigore anche dopo il 3 giugno

  • Coda verso Venezia al mattino. Pressione sui mezzi nel corso della giornata

  • Incendio ad un'azienda agricola in Riviera

Torna su
VeneziaToday è in caricamento