Due nuovi apparecchi elettromedicali all'ospedale di Jesolo: i vantaggi

Si tratta di un mammografo digitale installato nella radiologia e un sistema polifunzionale per la radiologia digitale diretta installato nel punto di primo intervento

All'ospedale di Jesolo in questi giorni sono state attivate due nuove apparecchiature elettromedicali in sostituzione di due dispositivi obsoleti. Si tratta di un mammografo digitale installato nella radiologia e un sistema polifunzionale per la radiologia digitale diretta installato nel punto di primo intervento: entrambi garantiranno radiografie migliori con tempi più brevi per l'acquisizione delle immagini.

Il nuovo mammografo

Il nuovo mammografo digitale, di ultima generazione, è analogo a quello in uso all'ospedale di San Donà di Piave e uniforma lo screening mammografico svolto nelle sedi aziendali. Oltre a garantire una migliore definizione delle immagini, la nuova apparecchiatura è collegata alla rete aziendale e ciò significa che le mammografie potranno essere visionate in tempo reale anche dai radiologi-senologi all’ospedale di San Donà di Piave e all'ospedale di Portogruaro, in tal modo la refertazione potrà essere effettuata anche da remoto e in assenza di radiologo all'ospedale di Jesolo. Il sistema polifunzionale di radiologia diretta, in uso al punto di primo intervento, è in grado di effettuare tutti gli esami fondamentali di radiologia tradizionale, come le radiografie dello scheletro, del torace, dell'addome e altre. Questa apparecchiatura ha la caratteristica di gestire il tutto in tempi estremamente rapidi, sia di acquisizione dell'immagine e sia di visione della stessa, in quanto viene trasmessa in tempo reale al sistema aziendale digitale di visualizzazione, utilizzato dai radiologi che provvedono alla refertazione. Ne consegue che gli utenti in cura al punto di primo intervento di Jesolo dovranno stazionare solo pochi minuti nella stanza di esecuzione della radiografia e in generale potranno contare su tempi di gestione più veloci della propria prestazione.

Vantaggi

«Immagini ad altissima definizione, tempi ridotti, più comfort e minor disagio ai pazienti, mi riferisco in questo caso in particolare a coloro che giungono al pronto soccorso dopo un trauma o una situazione assolutamente non prevista – spiega il direttore della radiologia, dottor Giancarlo Addonisio - . Le nuove apparecchiature costituiscono un ulteriore salto di qualità delle attività di radiologia, così come previsto dalla direzione generale dell'Ulss 4 allo scopo di fornire un servizio migliore all'utenza e strumenti più performanti al nostro personale».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Venezia fa il pieno di stelle Michelin, 8 i ristoranti premiati

  • Incidente in auto nel pomeriggio: morto un 19enne di Mira, grave un suo coetaneo

  • Schianto tra un'auto e uno scooter, morto un 17enne

  • Addio ad Andrea Michielan, morto a 21 anni

  • Nuova ordinanza in Veneto: «Il sabato medi e grandi negozi posso rimanere aperti»

  • Oroscopo Paolo Fox oggi 2 dicembre 2020, le previsioni segno per segno

Torna su
VeneziaToday è in caricamento