menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Spettacoli in campo (foto d'archivio)

Spettacoli in campo (foto d'archivio)

L'appello al sindaco per sostenere gli artisti veneziani

Secondo Elena La Rocca (M5s), le scuole e gli insegnanti di danza non godrebbero di alcuna tutela: «Non hanno un riconoscimento né come sport né come arte, quindi nessun ammortizzatore sociale»

La consigliera M5s Elena La Rocca rivolge al sindaco di Venezia, Luigi Brugnaro, un appello chiedendo di tutelare gli artisti veneziani: «In questi giorni - afferma -  dovremmo pensare all'opportunità di organizzare spettacoli di teatro, di danza e di musica nei campi. Non di grandi artisti di fama internazionale, ma di tutti gli artisti veneziani che hanno bisogno di lavorare e che in questo momento stanno solo pagando affitti, mutui e bollette. Parlo delle scuole di danza a cui nessuno fa accenno, dei coreografi, delle persone che dello spettacolo “vivono” quotidianamente».

Secondo la consigliera, le scuole e gli insegnanti di danza non godrebbero di alcuna tutela: «Dobbiamo mettere a disposizione gratuitamente spazi come l'Arsenale, piazza Ferretto, parco San Giuliano, e altre aree utili all'organizzazione di eventi, corredati di palchi e panchine organizzate con l'opportuno distanziamento - propone La Rocca - si tratta di piccole misure organizzative ma di grande importanza. La richiesta è di sostenere la cultura, lo spettacolo e la danza senza alcun costo per loro permettendogli di riprendere a lavorare senza aspettare».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento