menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Piscina, archivio

Piscina, archivio

Piscina di Spinea, c'è la convenzione con la società

I dettagli dello schema approvato venerdì scorso il Consiglio comunale. Dopo la realizzazione ci sarà la gestione con agevolazioni sui prezzi per residenti e altre categorie

Sempre più reale il progetto della piscina a Spinea. Lo scorso venerdì sera il Consiglio comunale ha approvato lo schema di convenzione con la società Tempo Libero srl. L'azienda in questione realizzerà un impianto sportivo-natatorio comprendente una sala vasche con tre vasche coperte (una di dimensioni 25 x 12,50 metri, una di 12,50 x 6 e una di 6 x 4, per attività di fisioterapia). Ci sarà un annesso centro di fisioterapia e riabilitazione e locali accessori con il bar. La convenzione ha durata di 30 anni e su richiesta del Comune potrà essere prorogata.

Gestione

L’apertura al pubblico dell’intero impianto dovrà avvenire entro 120 giorni dall’ottenimento di tutte le autorizzazioni prescritte dalla legge. Il Comune assicura la veloce approvazione di tutti gli atti amministrativi necessari per la realizzazione e la gestione dell’impianto (permesso di costruzione, agibilità, autorizzazione all’esercizio). Gli oneri derivanti dalla costruzione e dalla gestione dell’impianto natatorio e le spese necessarie per la realizzazione e il funzionamento della piscina sono a carico della proprietà.

Tariffe

La convenzione pone attenzione all'accessibilità all’impianto da parte dei cittadini per incentivare e favorire la pratica degli sport natatori e vincola la proprietà a: praticare tariffe agevolate a utenti residenti, in particolare anziani, portatori di handicap, famiglie numerose (sopra i 4 componenti), sia per l’impianto natatorio che per il centro fisioterapico. Concedere annualmente al Comune di Spinea l’utilizzo gratuito degli impianti per almeno 2 manifestazioni sociali o sportive all'anno. Predisporre un regolamento che dovrà essere approvato dal Comune di Spinea per l’intero periodo della convenzione. Nel regolamento ci dovranno essere le riduzioni tariffarie e le agevolazioni per i residenti. Le tariffe dovranno scendere almeno del 10% (dieci per cento) per tutti i cittadini residenti nel Comune di Spinea; dovranno essere previsti ingressi gratuiti per i servizi di nuoto libero ai minori sotto i 3 anni, a quelli affetti da disabilità, permanente o temporanea certificata, anche con accompagnatore; agli adulti affetti da disabilità con invalidità certificata superiore al 74% anche con accompagnatore.

Le scuole

La Convenzione si occupa anche di favorire al massimo l’accesso alla piscina per le scuole (statali, paritarie e private di ogni ordine e grado, compresi gli asili nido) con sede nel territorio del Comune di Spinea. Viene applicata una riduzione del 25% rispetto alla tariffa ordinaria agli istituti scolastici con sede fuori Spinea. Lezione gratuita ai minori affetti da disabilità permanente o temporanea, certificata. Potrà essere oggetto di ulteriore convenzione l’utilizzo dell’impianto da parte degli alunni delle scuole del Comune di Spinea: pubbliche, paritarie e private, compresi gli asili nido. È prevista la presenza costante in vasca degli assistenti bagnanti per la sorveglianza e la sicurezza.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento