Architettura e cambiamento climatico a Villa Pisani

Festival dell'architettura al museo nazionale di Villa Pisani a Stra, Casa del Giardiniere/Gran Conserva

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di VeneziaToday

"La sfida rappresentata dalla crisi climatica riguarda da vicino l’architettura e impone quesiti strutturali e culturali profondi. La logica di adattamento, pur necessaria, da sola non basta: serve maggiore consapevolezza dei cicli vitali, della reversibilità dei processi e della rigenerabilità delle risorse naturali. Come trasformatori di ecosistemi, vale la pena riflettere sulla postura che l’architettura dovrebbe assumere rispetto a nuovi paradigmi di pianificazione e progettazione ad ogni scala, per ristabilire quel patto armonioso che sostiene le sorti umane e del pianeta."

Museo Nazionale di Villa Pisani, Casa del Giardiniere/Gran Conserva

Venerdì 04 ottobre 2019

Dalle ore 20:00 alle 22:00 TAVOLA ROTONDA. Ospiti:

Luca Mercalli, presidente della Società Meteorologica Italiana; Francesco Musco, direttore del corso di laurea magistrale in Pianificazione e politiche per la città il territorio e l’ambiente IUAV; Pietro Valle, architetto, membro associato dello Studio Valle Architetti Associati. Moderatore: Massimo Cirri, conduttore radiofonico e giornalista.

A seguire, Vin d'honneur presso la Serra delle Camelie in sinergia con Le Donne Del Vino - Veneto e ENAIP Veneto.

In occasione della giornata della Pace e del dialogo tra culture e religioni l'ingresso al Museo Nazionale di Villa Pisani è gratuito (ultimo ingresso entro le ore 19.00). Una occasione di sinergia nel territorio con Museo Nazionale di Villa Pisani, Ordine Architetti, Pianificatori, Paesaggisti e Conservatori di Venezia, Iuav - Planning & Climate Change, Le Donne Del Vino - Veneto e ENAIP Veneto.

Torna su
VeneziaToday è in caricamento