Contro le barriere architettoniche: la scuola elementare Colombo avrà il suo ascensore

La giunta comunale ha stanziato 44mila euro per la realizzazione della piattaforma, con la quale anche le persone con mobilità ridotta potranno accedere in facilità al piano superiore

Stop alle barriera architettoniche a scuola. A beneficiare di una piattaforma elevatrice nell'atrio dell'edificio sarò l'istituto elementare Cristoforo Colombo di Chirignago, un provvedimento che permetterà a chiunque di accedere alle aule, anche a chi ha problemi di mobilità o handicap. Si tratterà di un investimento previsto di 44mila euro.

"Contro le barriere architettoniche"

"La realizzazione di un ascensore per superare l’attuale barriera architettonica presente nella struttura scolastica di Chirignago è necessario per ottemperare all’obbligo normativo a garantire l’accessibilità negli edifici pubblici - spiega l’assessore ai lavori pubblici Francesca Zaccariotto - L’intervento si rende urgente e prioritario nell’ambito dell’edilizia pubblica e scolastica del territorio comunale veneziano, visto l'elevato bacino d’utenza dell’istituto che ospita 294 alunni, nonché l’utilizzo interamente didattico del primo piano dove si trovano 9 aule, cioè la maggior parte del totale della Cristoforo Colombo. La scelta progettuale è ricaduta su una piattaforma elevatrice, che dall'atrio a doppia altezza raggiungerà il piano primo, permettendo così l'accessibilità dell'intero edificio scolastico".

Collocata in prossimità delle scale

La piattaforma verrà collocata in prossimità di una delle scale presenti che portano al primo piano e, precisamente, quella disposta nella porzione libera più ampia dell' atrio, per garantire al piano terra un più facile deflusso degli alunni. Nella sua collocazione la piattaforma si troverà in una posizione piuttosto centrale rispetto entrambe i due lunghi ballatoi, e vicina al corridoio centrale di collegamento, premettendo, così, di raggiungere in modo agevole ed immediato da tutte le aule. Il collegamento verticale che prevede l'inserimento di una piattaforma elevatrice elettrica di tipo idraulico, rispetto ad un tradizionale ascensore non richiede i costi aggiuntivi legati alla realizzazione della fossa e non necessita degli spazi dell'extra-corsa in sommità.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Visite ad amici o parenti in casa: le regole per il Veneto da sabato

  • Chiude la Coop alla Nave de Vero. Al suo posto potrebbe arrivare Primark

  • Col nuovo Dpcm, dal 16 gennaio il Veneto rimarrà (quasi sicuramente) in area arancione

  • Zaia conferma: «Il Veneto sarà in area arancione»

  • Bozza del nuovo Dpcm: stretta sui bar, punto su visite e scuola

  • Il Veneto sarà ancora in area arancione da domani: cosa si può fare e cosa no

Torna su
VeneziaToday è in caricamento