Pd schierato con il volontariato: "Associazioni senza spazi, nessuna notizia per il futuro"

"Con una lettera che avvisava quanto rimaneva da pagare, il Comune ha informato che il 19 giugno scadranno le assegnazioni temporanee delle sedi. Perché mortificare questa straordinaria realtà?"

Una realtà viva e indispensabile per il territorio quella delle associazioni di volontariato. Il Pd veneziano punta il dito contro il Comune di Venezia che, revocate due anni fa le deleghe alle Municipalità per le assegnazioni degli spazi, "ha fatto sapere che il 19 del mese scadranno le assegnazioni temporanee delle sedi, senza dare alcuna indicazione per il futuro".

Tessuto straordinario

"Oltre 400 associazioni in balia del Comune - scrive il Pd -. Il tessuto associativo del territorio è straordinario, capace negli anni di produrre progetti in molti ambiti: sociale, sportivo, culturale. Migliaia di cittadini di tutte le età, impegnati per migliorare la qualità della loro vita e della nostra città: eppure questa amministrazione sembra considerare tutto questo come un dato scontato, anzi da mortificare. Con una lettera che avvisava quanto rimaneva da pagare, il Comune ha informato che il 19 giugno scadranno le assegnazioni temporanee degli spazi, senza fornire alcuna informazione sulla proroga".

Le Municipalità

"Il sindaco 'non politico', Luigi Brugnaro, due anni fa, in nome dell'efficienza e della trasparenza, ha deciso di revocare le deleghe alle Municipalità per le assegnazioni degli spazi, con l'obiettivo di stabilire bandi e criteri (cose già presenti nelle Municipalità) - scrive il Pertito Democratico veneziano -. L'unico risultato è che anche quest'anno le associazioni si vedono costrette a dover attendere una proroga, che speriamo arrivi almeno a pochi giorni dalla scadenza dei termini, senza aver avuto la possibilità di programmare con sufficiente anticipo le attività di settembre".

Programmazione

"Presidenti di associazione e istruttori quando si sono conclusi corsi e attività, alla domanda: 'ci vediamo a settembre?', non hanno potuto far altro che alzare le spalle e dire: 'Speriamo. Vi faremo sapere', lasciando nell'incertezza anche le famiglie - afferma il Pd - . Siamo davvero sicuri che mortificare così una straordinaria realtà che lega una comunità sia un bene per i cittadini? O non è piuttosto la solita logica politica per cui, pur di penalizzare le Municipalità guidate dal Centrosinistra, si fa un danno ai cittadini? Crediamo che le associazioni meritino maggiore rispetto, che meritino di più".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Visite ad amici o parenti in casa: le regole per il Veneto da sabato

  • Cav: due anni di canone Telepass gratuito per i residenti di Venezia, Treviso e Padova

  • Chiude la Coop alla Nave de Vero. Al suo posto potrebbe arrivare Primark

  • Col nuovo Dpcm, dal 16 gennaio il Veneto rimarrà (quasi sicuramente) in area arancione

  • Bozza del nuovo Dpcm: stretta sui bar, punto su visite e scuola

  • Zaia conferma: «Il Veneto sarà in area arancione»

Torna su
VeneziaToday è in caricamento