Mercoledì, 27 Ottobre 2021
Attualità

Damiano Michieletto sbarca su Rai 5 e porta in scena il lato fragile dei personaggi di Čechov

Lo spettacolo del regista veneziano "Atti Unici" andrà in onda sul canale Rai in prima serata il 20 febbraio alle 21.45

Damiano Michieletto e lo Stabile del Veneto portano il teatro in televisione con uno spettacolo di ?echov che andrà in onda in prima serata su Rai 5 il prossimo 20 febbraio alle 21.45. Il regista veneziano, infatti, insieme allo Stabile del Veneto ha scelto sfruttare il mezzo televisivo per continuare a far vivere il teatro e portarlo dove ancora lo si può fare (in un momento in cui le sale, purtroppo, non possono ancora aprire al pubblico). Così, con un lavoro sui testi di ?echov, e nello specifico alcuni degli Atti unici (L'orso e La proposta di matrimonio) Michieletto ha preso in mano un pilastro della drammaturgia comica per dargli una chiave di lettura nuova scavando nelle crepe dell'animo di alcuni personaggi e raccontando, invece che il loro lato comico, le loro fragilità e gli aspetti più profondi del loro carattere. 

A vestire i panni di questi personaggi, in uno spettacolo registrato lo scorso dicembre, ci sarà un cast di cinque attori d'eccezione che, saliti sul palcoscenico della sala vuota del teatro Goldoni di Venezia, si rivlgeranno a un pubblico al di là dello schermo: Giancarlo Previati, Petra Valentini, Edoardo Sorgente, Andrea Pennacchi e Nicola Stravalaci. Lo spettacolo si avvale inoltre, delle scene di Paolo Fantin, dei costumi di Carla Teti e delle luci di Alessandro Carletti. La regia televisiva è di Daniela Vismara. 

«Il motivo per cui si propone il teatro in televisione è per sfruttare, in un periodo in cui il pubblico non può andare in sala, un medium che può portare il teatro e la creatività direttamente al pubblico e la televisione è in grado di farlo - commenta il regista Damiano Michieletto alla conferenza stampa di presentazione di "Atti Unici". - C'era la possibilità di avere uno spazio all'interno della programmazione di cultura di Rai 5 e io subito ho lanciato la proposta allo Stabile del Veneto e in poche settimane siamo riusciti a fare tutto, anche se il mezzo televisivo non potrà mai sostituire il teatro».

Atti Unici di ?echov: uno spettacolo profondo che fa respirare leggerezza 

Damiano Michieletto sceglie di portare sul palinsesto di Rai 5 un pezzo teatrale che avesse qualcosa di leggero e brillante al suo interno e che, in qualche modo, potesse far "respirare" il pubblico in questo periodo sociale che il fiato sembra toglierlo invece che darlo. E quale autore migliore scegliere se non il drammaturgo russo, medico di professione e in grado di raccontare la realtà con una veridicità e leggerezza velata da piccoli e sottili dettagli di profondità. La comicità per il quale è noto ?echov è stata, infatti, approcciata partendo proprio da questi dettagli con un tono narrativo che, così come la scrittura del drammaturgo russo, non eccede mai nella farsa ma lascia al racconto un tono ironico, lieve ma anche dolce amaro. 

«Checov è un autore che amo molto perché non è sensazionalistico - continua il regista - e con piccoli dettagli ti racconta moltissimo. È un autore che ha sempre chiamato i suoi testi "commedie" anche quando erano drammi ed è in grado di mettere insieme l'aspetto più giocoso delle persone con delle ombre e delle profonditià non arrivando mai alla tragedia. Ho pensato che sarebbe stato bellissimo prendere gli Atti unici di ?echov e farli raccontare dagli stessi personaggi partendo proprio da quei piccoli dettagli».

Ora, non resta che aspettare domani e godersi lo spettacolo sintonizzandosi su Rai 5 alle 21.45. Buona visione a tutti!

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Damiano Michieletto sbarca su Rai 5 e porta in scena il lato fragile dei personaggi di Čechov

VeneziaToday è in caricamento