Corse scolastiche sovraffollate, summit tra Comune e Actv per risolvere il problema

L'azienda di trasporti si è impegnata a ricalibrare gli orari dopo aver analizzato la situazione

Immagine d'archivio

L'obiettivo quello di ridurre i casi di sovraffollamento negli autobus scolastici. A questo è servito il summit tra Comune di Mirano e vertici di Actv di martedì mattina, per tracciare la strada verso un'ottimizzazione delle corse, risolvendo una situazione che nei giorni passati aveva messo sul piede di guerra diversi genitori.

Aumento degli studenti

Le difficoltà incontrate nei primi giorni di scuola sono inquadrate nell’aumento del numero di studenti registrato in alcune scuole del territorio comunale. Una variazione rispetto ai volumi dello scorso anno di cui Actv non era al corrente al momento della programmazione del servizio. Nei prossimi giorni, dopo aver monitorato la situazione in queste prime settimane dell’anno scolastico e aver analizzato la variazioni intervenute, Actv provvederà a ricalibrare le corse a disposizione degli studenti.

Filo diretto

«Ringraziamo Actv - ha sottolineato il sindaco di Mirano Maria Rosa Pavanello - che ancora una volta si è dimostrata disponibile e sensibile alle richieste del territorio. Pochi giorni fa, come amministrazione comunale, ci eravamo fatti tramite per le critiche espresse dai genitori degli studenti e subito i dirigenti dell’azienda hanno voluto incontrarmi per affrontare il tema. Come Comune non possiamo che essere soddisfatti dell’attenzione che Actv pone alle nostre istanze. Come, ad esempio, un anno fa, quando, su nostra richiesta, l’azienda aveva razionalizzato i punti di fermata degli autobus presso la cittadella scolastica, portandoli a tre».

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Venezia usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Visite ad amici o parenti in casa: le regole per il Veneto da sabato

  • Visite in casa a parenti e amici: le regole per il Veneto a partire da domani

  • Chiude la Coop alla Nave de Vero. Al suo posto potrebbe arrivare Primark

  • Come cambia da domani il Veneto: regole, restrizioni e cosa si può fare

  • Col nuovo Dpcm, dal 16 gennaio il Veneto rimarrà (quasi sicuramente) in area arancione

  • Zaia conferma: «Il Veneto sarà in area arancione»

Torna su
VeneziaToday è in caricamento