Attualità

A scuola di Avis in azienda: la Scattolin di Noale fa da apripista

Il progetto di promozione della donazione del sangue dell'associazione è stato accolto dall'azienda, prima sperimentatrice insieme ad una cooperativa di Vigonza

La Scattolin distribuzione automatica, azienda che opera nel settore del vending, è la prima ditta in Veneto, insieme ad una cooperativa di Vigonza, ad aderire al progetto “Io Valgo” lanciato dall’Avis regionale Veneto. Nei giorni scorsi i responsabili del progetto hanno incontrato nella sede di via Torricelli a Noale oltre una ventina di dipendenti per promuovere il valore del volontariato, la donazione del sangue e l’educazione alla salute negli ambienti di lavoro. L’incontro è stato partecipato, e alcuni dipendenti hanno preso coraggio e un paio di giorni dopo si sono recati alla sede avisina più vicina a casa per iscriversi.

A scuola di Avis in azienda

«L'Avis è una associazione conosciuta per il suo grande e capillare impegno a sostegno di una straordinaria causa civile. - spiegano Giorgia e Massimo Scattolin - Il progetto di entrare nelle aziende per sensibilizzare i lavoratori sull’importanza del donare sangue e di aver cura della propria salute ci è sembrato meritevole della nostra attenzione e per questo abbiamo aperto volentieri le porte della nostra azienda. Una disponibilità che è stata accolta favorevolmente dal presidente dell’Avis regionale Giorgio Brunello: «Con questo progetto anche il mondo del lavoro può contribuire a costruire una società civile più attenta. - ha sottolineato - Siamo per questo riconoscenti alle imprese come Scattolin che fanno da apripista».

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A scuola di Avis in azienda: la Scattolin di Noale fa da apripista

VeneziaToday è in caricamento