Ballare a distanza: il Teatro Stabile propone un workshop di danza su Whatsapp

Il workshop di danza di Marco D’Agostin e Jacopo Jenna porta il ballo in "Una stagione sul sofà", bando aperto fino al 4 maggio

In occasione della giornata mondiale della danza il cartellone digitale del Teatro Stabile del Veneto si arricchisce di nuove proposte e invita aspiranti ballerini a partecipare da casa al workshop gratuito "Lo spettacolo più bello del mondo", un progetto di creazione coreografica e video-performance, ideato e condotto da Marco D’Agostin e Jacopo Jenna e a cura di Susanne Franco. Si tratta di un laboratorio gratuito che, a partire da martedì 5 maggio, darà l’occasione a tutti i partecipanti (età minima 14 anni) di cimentarsi sui principi coreografici, processi creativi e azioni performative per dare vita poi, ciascuno con il proprio contributo, a "Lo spettacolo più bello del mondo", che debutterà in prima assoluta giovedì 14 maggio sui canali social del Teatro Stabile del Veneto. 

Il bando per l'iscrizione al workshop è scaricabile dal sito dello Stabile del Veneto

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il workshop

Ogni giorno, dopo un breve riscaldamento, in mattinata, i partecipanti convocati online in un gruppo chiuso su Whatsapp riceveranno uno score coreografico, una serie di istruzioni e consegne in formati differenti (testi, video, immagini, disegni), che ciascuno sarà libero di interpretare in modo originale per realizzare la propria azione performativa. Gli artisti D’Agostin e Jenna abbineranno a ogni score un dono (suggerimenti per visioni, letture, ascolti e sorprese) utile a sviluppare tutte le tappe di questa creazione coreografica e dialogheranno, a turno, con i singoli partecipanti, che a fine giornata invieranno ai coreografi un breve video della loro azione.
Per partecipare non sono richieste abilità tecniche specifiche, ma propensione alla creatività, a condividere visioni e azioni e a lasciarsi guidare in un percorso al tempo stesso individuale e collettivo. 
 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cosa succede al corpo se si eliminano i carboidrati?

  • Elezioni comunali Venezia 2020: liste, simboli e candidati

  • Vittoria di Brugnaro, sarà sindaco di Venezia per altri cinque anni

  • Elezioni 2020: Zaia storico sfiora il 77%, la sua civica al 44,63%

  • Ponte dei Assassini: il luogo che ha impedito ai veneziani di portare la barba lunga

  • Sei comuni rinnovano il sindaco e il Consiglio: i risultati

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
VeneziaToday è in caricamento