Attualità

Quattro bandi per l’assegnazione di 66 appartamenti in social housing

Chi fa richiesta dovrà già essere in possesso delle certificazioni Isee con valore complessivo non inferiore a 8.000,00 euro e non superiore a 25.000,00. Saranno favoriti giovani e le coppie con figli

Sessantasei appartamenti pubblici da assegnare con 4 bandi in social housing nel Comune di Venezia. L'amministrazione sta predisponendo, come annunciato dall'assessore alle Politiche sociali Simone Venturini, requisiti e criteri di punteggio per i concorsi. Sono distribuiti a Venezia, alla Giudecca, a Burano e a Sant’Erasmo, non fanno parte delle case dell'Edilizia residenziale pubblica (Erp).

«Vogliamo potenziare l’offerta del “social housing”, proprio per intercettare quella fascia di domanda rappresentata da coloro che posseggono un reddito non sufficiente per accedere con facilità al mercato libero del centro storico e, nello stesso tempo, superiore a quello mediamente previsto per beneficiare delle case Erp», spiega Venturin. Il targeto è composto da coppie giovani. Chi fa richiesta dovrà già essere in possesso delle certificazioni Isee con valore complessivo non inferiore a 8.000,00 euro e non superiore a 25.000,00. Saranno favoriti giovani e le coppie con figli. L’iniziativa potrà, dunque, incentivare i nuclei familiari, giovani, (massimo 50 anni) con attività lavorative legate all’ambito territoriale del centro storico e delle isole, e potrà contrastare lo spopolamento e rivitalizzarne il tessuto socio-economico-culturale. Inizialmente saranno messi a disposizione 66 alloggi, numero che potrà essere successivamente implementato in base alla disponibilità di ulteriori abitazioni in restauro.

«Abbiamo scelto, sulla scia dell’ottimo successo dell’ultimo bando social housing di Murano, ad esito del quale sono in corso le assegnazioni ai nuclei individuati - ribadisce Venturini - la semplificazione delle procedure, con presentazione della domanda unicamente con modalità on-line tramite accesso con Spid (identità digitale elettronica) e la previsione della successiva interlocuzione esclusivamente via e-mail, così da poter pervenire in tempi celeri all’approvazione della graduatoria definitiva». Per i 66 alloggi messi a disposizione sono stati investiti dall’Amministrazione comunale 1.660.000 euro. Un importo che si va ad aggiungere ai 7.250.000 euro investiti nell’ultimo biennio nel risanamento degli alloggi pubblici del centro storico di Venezia. Sono 331gli alloggi attualmente in ristrutturazione o per i quali è stato approvato un piano di recupero e stanno per partire i lavori. Gli interessati sono invitati a visitare nelle prossime settimane l’apposita sezione del sito istituzionale del Comune di Venezia al seguente link https://www.comune.venezia.it/it/politichedellaresidenza e, se non ancora in possesso, acquisire Spid e Isee per poter alla pubblicazione dei bandi poter accedere senza ritardi. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Quattro bandi per l’assegnazione di 66 appartamenti in social housing

VeneziaToday è in caricamento