Attualità Castello / Campo Bandiera e Moro o de la Bragora

Graduatoria provvisoria del bando casa Gruppo25Aprile: «Partecipanti 80% donne»

Il comitato: «Primo e secondo posto a persone con sfratto esecutivo per fine locazione. Probabilmente i proprietari vogliono liberare per dare agli immobili una destinazione turistica»

Foto: Un manifesto della sede del Gruppo25Aprile alla Bragora

C'è una graduatoria provvisoria dei vincitori del bando casa indetto anche quest'anno, a febbraio, dal Gruppo25Aprile di Venezia, che prevede l’assegnazione di due contributi pari a 3.000 euro, per il primo classificato, e 2.000 per il secondo. «Viste ed esaminate le domande di contributo ricevute nei termini indicati dal bando il Consiglio direttivo dell’associazione ha deliberato la seguente graduatoria provvisoria: 

1) DP 1958 (D): 130 punti
2) PP 1978 (U): 130 punti
3) ML 1954 (D): 110 punti
4) GZ 1978 (D): 110 punti
5) AC 1985 (D): 100 punti
6) ET 1977 (D): 90 punti
7) GG 1979 (U): 80 punti

Per rispettare la privacy dei richiedenti, le loro generalità sono indicate soltanto con una sigla (corrispondente a nome e cognome) seguita da anno di nascita e dalla lettera U o D (uomo, donna). Una volta deliberata la graduatoria definitiva del primo e del secondo classificato verranno rese note anche le generalità complete e il dettaglio dei punti ricevuti».

Sfratto esecutivo

Questa è la condizione, oltre alla presenza di altri criteri nel nucleo famigliare, a cui sono stati attribuiti i punteggi maggiori.
«La graduatoria - scrive il comitato - è stata formata applicando i punteggi definiti dal bando di gara, in base alle dichiarazioni degli interessati e con riserva di verifica documentale di quanto dichiarato per quel che riguarda i primi tre in classifica, che riceveranno comunicazioni individuali al proposito». C'è un termine per eventuali reclami, fissato per il 22 aprile, e una data entro la quale i vincitori dovranno esibire la dicumentazione richiesta: nelle quattro settimane successive alla pubblicazione della medesima, ossia entro il 22 aprile.

Da Airbnb a case

«Abbiamo visto quest'anno una partecipazione al bando quasi tutta al femminile - commenta il protavoce del gruppo Marco Gasparinetti -. Sono donne dai 30 ai 60 e il contributo più alto risulta provvisoriamente assegnato a una persona raggiunta da sfratto esecutivo per termine locazione, con reddito non superiore ai 20 mila euro lordi annui. Sappiamo che la proprietà dell'appartamento che la signora deve lasciare non è veneziana e che il titolare è possessore di altri immobili in città, oltre a questo situato a Santa Croce. Elementi che potrebbero far pensare ci sia la volontà di dare all'appartamento una diversa destinazione, forse turistica. Riguardo a questa tendenza abbiamo cominciato a registrare qualche caso di inversione: Airbnb rimasti sfitti nei periodi invernali stanno tentando di ritornare all'uso abitativo standard per aggiudicarsi locazioni stabili nel tempo. Quindi possiamo forse dire che la situazione non è così drammatica, anche per una saturazione del mercato legata agli alberghi low cost sorti in zona stazione a Mestre. Forse questo fattore determina un cambio di rotta per mancanza di convenienza. Ma la situazione è in divenire».
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Graduatoria provvisoria del bando casa Gruppo25Aprile: «Partecipanti 80% donne»

VeneziaToday è in caricamento