Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Arriva Bibliobus, la biblioteca itinerante | VIDEO

Entrerà in funzione dall'1 settembre e toccherà le zone più periferiche del comune di Venezia. All'interno si potranno richiedere i libri in prestito ed assistere a laboratori e attività di promozione della lettura

 

Si chiama Bibliobus ed è una vera e propria biblioteca su ruote che porterà la cultura nelle zone più periferiche del territorio veneziano.

L’iniziativa, che ha ottenuto la piena rispondenza alle finalità dei finanziamenti dell’Unione Europea-Fondo Sociale Europeo nell’ambito del Programma Operativo Città Metropolitane, entrerà ufficialmente in funzione dal 1 settembre. Attualmente sono state già programmate, fino a fine novembre, 15 tappe che comprenderanno piazze, parchi e aree verdi di Asseggiano, Campalto, Chirignago, Cipressina, Gazzera, Malcontenta, Marghera, Mestre e Venezia. Il mezzo effettuerà ogni due settimane lo stesso itinerario. Sono stati già posizionati, nei luoghi dove sosterà il pulmino, dei cartelli segnaletici con il logo che richiama la grafica colorata del Bibliobus. 

Schermata 2020-08-26 alle 14.38.01-2

Lo scopo principale dell’iniziativa - illustrata questa mattina al Parco Piraghetto di Mestre dal sindaco Luigi Brugnaro insieme all’assessore alla Coesione Sociale Simone Venturini e al direttore del settore cultura Michele Casarin - è promuovere la cultura nelle aree cittadine dove non sono presenti biblioteche di prossimità.

«Il Bibliobus conta una capienza massima di 1500 libri. Oltre a richiedere i testi in prestito registrandosi o esibendo la tessera della Rete Biblioteche Venezia, gli utenti potranno godere anche di numerose attività di animazione e di promozione della lettura, grazie ad un personale altamente specializzato in grado di fornire informazioni bibliografiche e consigli di lettura a ragazzi e adulti» spiega Casarin. 

I primi due mesi saranno sperimentali, pensati esclusivamente per testare il servizio e la risposta dei cittadini ed, eventualmente, apportare modifiche per il 2021. 

L’iniziativa è gratuita e sicura: verranno infatti garantiti i protocolli di sicurezza sanitaria quali l’ingresso contingentato, l’obbligo di igienizzare le mani e di indossare la mascherina.

Le informazioni sul servizio, gestito in collaborazione con le cooperative Coopculture e Socioculturale, sono presenti sul sito internet della Rete Biblioteche Venezia.

Potrebbe Interessarti

Torna su
VeneziaToday è in caricamento