Lunedì, 14 Giugno 2021
Attualità San Polo / Campo San Giacomo dell'Orio

Sospese a Venezia le riprese di Mission Impossible con Tom Cruise

Sono emersi diversi casi di positività al tampone all'interno della produzione

Foto Ansa

Sono state improvvisamente bloccate a Venezia le riprese di "Lybra", settimo episodio della saga di Mission Impossible con Tom Cruise. La troupe, che girava in laguna da tre giorni, ha smantellato il set che era stato allestito nei pressi di campo San Giacomo dell'Orio, Sant'Agostin e canali circostanti.

Sarebbero cancellate, al momento, anche le prove delle comparse a Palazzo Franchetti della festa che, da copione, dovrebbe essere girata agli inizi di novembre a Palazzo Ducale.

Stando alle indiscrezioni di queste ore sembra che lo stop sia stato deciso dopo che, tra gli addetti alla produzione del film, sarebbero emersi diversi casi di positività al tampone per coronavirus. Per i test la troupe si è affidata ad una clinica privata trevigiana, che si occupa di processare i tamponi: una volta arrivati i risultati sia i positivi che i loro contatti vanno messi in quarantena, almeno nell'attesa del secondo tampone di verifica. Potrebbe trattarsi di un numero consistente di persone, di conseguenza i lavori per le riprese sono sospesi.

Non è la prima difficoltà a cui va incontro la produzione di Mission Impossible a Venezia: nei giorni scorsi si erano creati assembramenti di veneziani e turisti che si erano avvicinati ai luoghi delle riprese per curiosare e scattare fotografie, mentre in precedenza, a febbraio 2020, le riprese erano state fermate per l'inizio della pandemia.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sospese a Venezia le riprese di Mission Impossible con Tom Cruise

VeneziaToday è in caricamento