rotate-mobile
Martedì, 5 Marzo 2024
Attualità

Al via "Botteghe in Campo!", l’iniziativa per supportare i negozi di vicinato di Venezia

Hanno già aderito una quarantina di negozi di prossimità tra alimentari, cartolerie, librerie, giocattoli, ferramenta, abbigliamento, oggettistica per la casa, ottici e mercerie

Un’iniziativa per fidelizzare e ringraziare i clienti, con omaggi utili alla spesa di tutti i giorni all’insegna della sostenibilità ambientale: carrelli e borse di tela riutilizzabili. E’ stata presentata questa mattina l’iniziativa "Botteghe in Campo!", promossa da Confcommercio Venezia, con il sostegno della Camera di Commercio Venezia Rovigo. Un progetto ideato per promuovere, valorizzare e sostenere i commercianti del centro storico di Venezia che hanno attività rivolte principalmente ai residenti, ma anche agli studenti e ai pendolari per riconoscerne l’importante valore sociale e di vicinanza alle famiglie.

«Si tratta di un tessuto – ha spiegato il presidente di Ascom Roberto Magliocco - che dal novembre 2019 (devastato dall'Aqua Granda) e per tutto il biennio 2020-2021, contraddistinto dalla pandemia, ha accusato una forte contrazione e una crescente moria di attività, anche a causa dell'esodo di cittadini, non compensato nemmeno dalla domanda legata al turismo. “Botteghe in Campo!” ha voluto stimolare una reattività delle imprese "sotto casa", migliorando la loro identificazione, le modalità di fidelizzazione e sviluppando un nuovo comportamento in termini di sinergie, coordinamento e di progettazione di iniziative, per affrontare meglio il percorso di resilienza».

L’iniziativa, a cui hanno aderito una quarantina di negozi di prossimità, (tra alimentari, cartolerie, librerie, giocattoli, ferramenta, abbigliamento, oggettistica per la casa, ottici, mercerie), ha visto anche l’organizzazione di momenti di formazione oltre che la distribuzione di borse e carrelli che verranno regalati ai clienti più affezionati. «La scelta strategica della Camera di Commercio – ha rimarcato il direttore di Camera Servizi Alberto Capuzzo – è quella di investire risorse sulla rigenerazione urbana per rimettere in moto le dinamiche che nei centri storici si sono un po’ perse. Il sostegno a “Botteghe in Campo” mira a dare visibilità a un tessuto di imprese vitali per la città, che non sono vocate esclusivamente al turismo, ma che sono importanti per le persone che vivono a Venezia». «L'iniziativa - ha dichiarato l’assessore al Commercio e alle Attività produttive Sebastiano Costalonga - rappresenta un sostegno alla residenzialità. L’emergenza sanitaria ci ha spinto a capire quanto fosse prioritario rimettersi in campo per sostenere le attività che lavorano a fianco del cittadino. Un percorso su più livelli, che ha visto anche i commercianti impegnati in corsi di formazione sulla trasformazione digitale e l’Amministrazione al lavoro per provvedimenti rinnovativi, come la delibera antipaccottiglia e quella, presto in approvazione, per consentire ai negozi di vicinato di utilizzare i plateatici per esporre la propria merce».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Al via "Botteghe in Campo!", l’iniziativa per supportare i negozi di vicinato di Venezia

VeneziaToday è in caricamento