Domenica, 17 Ottobre 2021
Attualità

Ca' Foscari, 6mila metri quadri per la scienza: apre l'edificio Epsilon

Al Campus Scientifico di Via Torino (Mestre), investimento da 15 milioni di euro

Da settembre, l’Università Ca’ Foscari Venezia aprirà Epsilon, il settimo edificio del campus scientifico. Alfa, Beta, Gamma e Delta si erano aggiunti nel 2014 ai più storici Zeta ed Eta. Realizzato in meno di due anni, Epsilon sarà un gioiello di sostenibilità sia per le caratteristiche costruttive (punta  alla certificazione LEED Gold) che per le attività formative e di studio che ospiterà.

Con un intervento complessivo da oltre 15 milioni di euro, infatti, Epsilon amplia il campus con 6mila metri quadri di laboratori, aule e uffici che daranno nuovo respiro alle attività didattiche e di ricerca dei dipartimenti di Scienze Ambientali, Informatica e Statistica e Scienze Molecolari e Nanosistemi, ma non solo: grazie alla nuova struttura sarà completato un polo scientifico e tecnologico che comprende l’Istituto di scienze polari del Consiglio nazionale delle ricerche e il Centre for Cultural Heritage Technology dell’Istituto italiano di tecnologia (Iit). «Si amplia ulteriormente il campus scientifico di Ca' Foscari, qualificandosi come una delle più estese realtà edilizie recenti di tutta l'area di via Torino. – afferma Tiziana Lippiello, rettrice di Ca’ Foscari -. L'apertura di Epsilon consentirà di arricchire gli spazi per la ricerca, i servizi e la didattica nel segno dell'interdisciplinarità, sostenibilità e dell'innovazione. Inoltre, con la costruzione dello studentato, che inaugureremo il prossimo anno, siamo pronti a offrire un servizio di residenzialità sul modello dei campus universitari internazionali. Un investimento significativo per Ca' Foscari, a beneficio dell'intera città».

Nell’edificio, sono in fase di allestimento al piano terra due aule e due sale studio, uffici di campus e laboratori didattici. I piani primo, secondo e terzo saranno invece dedicati alla ricerca con 25 laboratori (circa 1530 mq) e 43 uffici (circa 840 mq). L’area esterna lungo via Torino sarà adibita a parcheggio con una colonnina con due postazioni di ricarica per auto elettriche. Nel campus diventano quindi 6 le postazioni di ricarica delle auto, mentre un’apposita pensilina con pannelli fotovoltaici serve le biciclette elettriche.

Procedono a tempi di record i lavori di realizzazione della residenza studentesca che prevedono la costruzione di un edificio di 5 piani fuori terra (circa 6000 mq) oltre ad un piano interrato (circa 2200 mq), per complessivi 8200 mq. L’intervento prevede la realizzazione di 87 unità. Complessivamente saranno disponibili 142 posti letto. Sull’area del Campus, verso il Canal Salso, è stata inoltre prevista nella programmazione triennale dei lavori pubblici, la realizzazione di un ulteriore edificio polifunzionale, di due piani fuori terra oltre ad un piano interrato, per una superficie di circa 1900 metri quadri complessivi, da destinare ad uso mensa/refettorio, spazi per attività sportive (spogliatoi e palestra per le attività di voga), e aule studio al piano primo. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ca' Foscari, 6mila metri quadri per la scienza: apre l'edificio Epsilon

VeneziaToday è in caricamento