I carabinieri ora viaggiano con le auto ibride, il primo veicolo già in uso a Mestre

Consegnate all'Arma 250 Toyota Yaris per un controllo di aree pedonali e parchi urbani a zero impatto ambientale

I Carabinieri ora viaggiano con le auto ibride, il primo veicolo già in uso a Mestre

Svolta sostenibile per l'arma dei carabinieri che ora viaggerà con auto ibride. Le società Leaseplan e Toyota Motor Italia hanno, infatti, consegnato al comando generale dell'arma dei carabinieri 250 Toyota Yaris Hybrid che saranno destinate all'uso in aree pedonalizzate o soggette a particolari vincoli ambientali grazie alla loro tecnologia elettrificata a basse emissioni inquinanti.

Si tratta di auto acquisite con noleggio a lungo termine e caratterizzate dalla classica tinta blu con strisce rosse, dalla coppia di lampeggianti blu e dai segnalatori luminosi miniaturizzati a LED nel rispetto delle regole stilistiche delle vetture dell'arma. Installato sul tetto c'è un faro di ricerca a luce LED e dentro l'abitacolo due supporti per le armi d'ordinanza a bloccaggio meccanico, nonché sistemi di radiocomunicazione integrati sulla plancia. Il bagagliaio è dotato di uno scrittoio in plastica ricavato nella cappelliera posteriore e un organizzatore nel vano bagagli per le dotazioni operative. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Da giorni un veicolo è già in uso dai carabinieri di Mestre per garantire un controllo di aree pedonali e parchi urbani senza alcun impatto ambientale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dagli scavi in A4 è emersa un’imponente struttura di epoca romana

  • In arrivo forti rovesci e grandinate

  • Un etto di cocaina e 15 mila euro in contanti: 4 arresti

  • Bacaro chiuso 5 giorni per violazione delle norme anti-Covid

  • Dal primo giugno tutto il personale Actv torna in servizio

  • Casa del sesso in centro a Mestre: arrestata una donna

Torna su
VeneziaToday è in caricamento