Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Casa Nazareth si apre ai piccoli: «Atmosfera domestica per i bambini con disagio familiare»

Festa oggi a Marghera alla nuova struttura dedicata ai piccoli dai 3 anni. Qui tra un gioco e un'attività i bimbi impareranno a superare piccoli o grandi ostacoli quotidiani

 

Inaugurata mercoledì la Casa Nazareth Amicizia a Marghera, la struttura verrà utilizzata come luogo di gioco e svago per i bambini residenti con problematiche particolari.


Palloncini, sorrisi e tanta voglia di aiutare gli altri. È festa alla Casa di Nazareth "Amicizia" di via Beccaria 71 a Marghera. Si tratta di una struttura "sorella" rispetto alle altre 4 attive nel territorio veneziano, 2 a Spinea e 2 a Chirignago. L'immobile, concesso in comodato d'uso dal Comune, sarà gestito dall'associazione "Volontari del Fanciullo" e si prenderà cura di bambini dai 3 anni, alle prese con difficoltà relazionali. Tra un gioco e un'attività i bimbi impareranno a superare piccoli o grandi ostacoli quotidiani. Alla partecipata e festosa cerimonia erano presenti la vicesindaco Luciana Colle e l'assessore alla Coesione Sociale Simone Venturini, oltre che le consigliere comunali Maika Canton e Lorenza Lavini.

Dal basso verso l’alto

"Sono emozionato perché questo è il compimento di un lavoro di squadra - ha commentato Venturini -, abbiamo aiutato a crescere una realtà già bella. Questo è un esempio proficuo di sussidiarietà, perché noi vogliamo sostenere ciò che nasce dal basso e sale verso l'alto. Mettere insieme il volontariato con il sostegno delle istituzioni fa sì che nascano dei 'castelli di bellezza' come questo. Il progetto non è utile a Suor Licia o all'Ordine del Beato Caburlotto, ma è utile alla Città - ha continuato l'assessore -. Costituirà un sostegno ai Servizi sociali del Comune, perché questa casa è un nuovo fiore che arricchisce un mazzo sempre più grande. Bello, poi, vedere come questa struttura l'abbiano subito adottata altre realtà che si occupano di volontariato, come Roberto Tonissi e l'associazione Amici della laguna e del Porto”.

Suor Lucia

"Siamo pronti a continuare ad aprire queste realtà sul territorio - ha sottolineato la vicesindaco Colle - servono soprattutto per i bambini che hanno alle spalle delle problematicità; loro devono sentirsi uguali agli altri. Non c'è niente di peggio della discriminazione". Al taglio del nastro una sorridente e "combattiva" Suor Licia Farinelli, 84 anni a novembre, deus ex machina dell'associazione "Volontari del Fanciullo", Madre Francesca Lorenzet e la presidente dell'associazione Nadia Baldan. La nuova realtà è stata poi benedetta da don Marco De Rossi in rappresentanza del Patriarcato di Venezia.

Potrebbe Interessarti

Torna su
VeneziaToday è in caricamento